Ominide 1172 punti

La psiche di Freud


Prima dell’analisi di Freud si identificava la psiche con la coscienza, mentre egli affermò che la vera struttura della psiche è rappresentata dall’inconscio, la dimensione più profonda della personalità di cui il conscio è solo la manifestazione superficiale e visibile. Essa è divisa in due topiche (lo studio dei tòpoi della psiche, ovvero dei diversi luoghi della mente umani, non tutti consci).
La prima topica si riferisce alle tre dimensioni o “sistemi” di conscio, preconscio e inconscio: il conscio è la manifestazione visibile della personalità; il preconscio è la zona che comprende i ricordi che sono momentaneamente inconsci ma che possono essere facilmente recuperati con uno sforzo dell’attenzione; l’inconscio, invece, è la zona che comprende quei ricordi che vengono rimossi, e possono essere recuperati solo tramite delle tecniche specifiche.
La seconda topica, invece, si riferisce ai tre luoghi o “istanze” di Es, Io e Super-io: l’Es è il luogo delle pulsioni primigenie di natura sessuale (Freud stesso lo chiama “calderone di eccitamenti ribollenti”), la matrice originaria della psiche che non obbedisce ad alcuna legge logica o valore morale, poiché il suo unico obiettivo è il perseguimento del principio del piacere, (non obbedisce neanche al principio di non-contraddizione in quanto coesistono impulsi contraddittori che non si annullano a vicenda); il Super-io è il luogo della “coscienza morale”, l’insieme delle censure e dei divieti che tengono sotto controllo gli impulsi sessuali dell’Es. Essi vengono inculcati nell’individuo nei primi anni di vita dalla famiglia e dalla società, e lo accompagnano sempre anche in forma inconsapevole; l’Io è quella parte cosciente della personalità che deve mediare tra Es, Super-io e mondo esterno, equilibrandoli mediante opportuni compromessi. Molto spesso, però, l’equilibrio è difficile da mantenere, e quando le richieste dell’Es vengono rimosse e diventano inconsce nascono i sintomi nevrotici. E’ un errore, però, far coincidere le due topiche e corrispondere i rispettivi termini (sia l’Es che il Super-io fanno parte dell’inconscio).

Bibliografia


Con-Filosofare.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email