blakman di blakman
VIP 9176 punti

Duccio di Buoninsegna - Madonna in Maestà

Duccio di Buoninsegna si formò nell'ambito della bottega di Cimabue. La sua prima opera documentata è la Madonna in Maestà, dipinta per una confraternita fiorentina, che aveva la propria cappella in Santa Maria Novella, e detta Madonna Rucellai perchè fu conservata nella cappella dei Rucellai nella stessa chiesa sino all'inizio del XX secolo. Un tempo questa tavola era attribuita a Cimabue; si possono tuttavia osservare particolarità determinanti che manifestano lo stile di Duccio. Qui tutto è infatti più elegante e leggero: il trono, sebbene scorciato, appare quasi un'opera di orificeria con stoffe preziose; le vesti degli angeli hanno colori delicati e cangianti che richiamano quelli degli smalti e delle miniature; il volto della Madonna ha un'espressione dolce e malinconica, lontana dalla solennità di Cimabue, mentre il volume del suo corpo sembra scomparire sotto la superficie uniforme del manto, appena delineato dalla continua e sinuosa bordura dorata.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove