blakman di blakman
VIP 9176 punti

La Maestà - Duccio di Buoninsegna

La grande Maestà fu commissionata nel 1308 dai fabbricieri del Duomo di Siena a Duccio di Buoninsegna. La Maestà è da sempre considerata il capolavoro di Duccio, una grande pala rettangolare, chiusa in origine entro una ricca cornice dorata con cimasa irta di sette cuspidi e di pinnacoli, predella e faccia posteriore dipinta. Nel Settecento fu tolta dall'altare maggiore e andarono persi o venduti nove elementi della predella, due tavole del coronamento e tutte le cuspidi. La parte anteriore, destinata ai fedeli, rappresenta la Vergine seduta su un trono marmoreo, sovrastata da busti di apostoli e circondata da angeli e santi, tra i quali spiccano, inginocchiati in primo piano, i patroni di Siena: Ansano, Savino, Crescenzio e Vittore. Il retro pensato per la contemplazione degli ecclesiastici, è diviso in 26 riquadri con la Passione di Cristo. La predella presenta sul fronte Storie dell'Infanzia di Cristo e Profeti e sul retro Storie della vita pubblica di Cristo. Nella parte sommitale c'erano Storie della Madonna ed episodi della vita di Cristo dopo la morte.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email