pser di pser
Ominide 5819 punti

MONUMENTO EQUESTRE A MARCO AURELIO

Tra i diversi tipi architettonici che toccano il loro massimo sviluppo con la civiltà romana, uno molto importante è il monumento equestre, che aveva la funzione di celebrare un comandante che tornava vittorioso da una compagna militare o da una guerra. Questi monumenti erano realizzati soprattutto in bronzo e ne erano stati realizzati centinaia sparsi in tutto il regno. Uno dei pochi monumenti che si è conservato fino ai giorni nostri è quello di Marco Aurelio, che rappresenta l’imperatore romano, famoso per essere stato uno dei più importanti esponenti dello stoicismo romano insieme a Seneca, in proporzioni gigantesche: infatti la statua è alta ben 5,35 metri. Questo è l’unico esempio di monumento equestre conservatosi perché nel Medioevo si credeva che rappresentasse Costantino, l’imperatore che prima della battaglia di Ponte Milvio contro Massenzio ricevette la famosa visione della croce con sotto la scritta: in hoc signo vinces, anche famoso perché nel 313 fece un editto con cui consentì la libertà di culto nel regno. Il monumento equestre fu posizionato da Michelangelo nel Campidoglio dove ancora oggi si trova una copia dell’originale, conservato invece nei musei Capitolini; tale immagine è anche raffigurata dietro alla moneta da 50 centesimi

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email