Ominide 2387 punti

Odeion di Pericle (*5): venne fatto per manifestazioni musicali, teatrali e politiche ed era una sorta di circolo per il pubblico del teatro adiacente come riparo in caso di maltempo e per le prove del coro.
Asclepieion di Epidauro (*6): era un tempio dedicato ad Asclepio, il dio della medicina il cui culto era stato portato ad Atene da Epidauro. Aveva un recinto quadrato, un tempio e una stoà dorica a doppia galleria separata da una fila di colonne. Nel portico si affaccia una grotta dotata di una sorgente ritenuta curativa.
Bouleterion di Priene: era un edificio che ospitava il consiglio della polis nell'antica Grecia. Era in genere annesso alla principale piazza cittadina, l'agorà. L'edificio era generalmente a pianta quadrata e al suo interno conteneva sedili su più file, interrotti da sostegni per il tetto. E' uno dei meglio conservati. Era a pianta rettangolare, con sedili, in parte scavati nella roccia e disposti su tre lati a π, con al centro un altare. La copertura era sorretta da pilastri; tra questi e le pareti erano un corridoio e scale che permettevano l'accesso ai posti.

Bouleterion di Mileto: era collocato tra l'agorà settentrionale e quella meridionale. Era preceduto da un propileo con quattro colonne corinzie ed era costituito da un cortile scoperto, circondato su tre lati da un colonnato dorico, e sul lato di fondo dalla sala di riunione.

Palestra di Olimpia: indica “luogo per fare la lotta” ed era destinato all’addestramento degli atleti. L’edificio si componeva di un cortile a peristilio e su uno o su più lati c’erano vestiboli e aule fornite di panche per il riposo. Inoltre c’erano bagni e negozi che vendevano oli e sabbia, elementi essenziali per l’igiene e la cura del corpo di un atleta. Aveva pianta quadrata, con un cortile a peristilio, lungo i cui lati si aprivano locali coperti destinati a varie funzioni: spogliatoi, bagni, stanze fornite di banchi, dove gli allenatori impartivano le istruzioni e luoghi in cui gli atleti si cospargevano il corpo di sabbia o di cenere e un’esedra dove i filosofi dissertavano con i loro discepoli.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email