Genius 13137 punti

Lungo la via Emilia: città che crescono, città che arretrano

La grande rete di strade e vie di comunicazione costruita in Italia sotto il dominio dei Romani mantenuta durante i secoli alto medievali nonostante i profondi mutamenti politici diversi. Un caso emblematico di questa continuità d'uso e d' importanza è costituito dalla via Emilia ( costruita dal console Emilio nel 187 a.C.) seguendo una precedente direttrice di trasporto etrusca): la via Emilia si poneva lungo una traiettoria militare commerciale che collegava i passi alpini alla Romagna. I Romani avevano privilegiato lungo questa traiettoria la città di Piacenza, soprattutto perché vicino a essa passavano altre importanti vie comunicazione.

Nel corso dei secoli però le cose cambiarono e le città principali mutarono. Innanzitutto a Piacenza si sostituì Milano, quando divenne capitale dell’Impero, in quanto città più utile per la difesa dei confini settentrionali. Tuttavia la crescita di una città e la decrescita di un’altra non compromisero l’importanza della direttrice di trasporto e di comunicazione. Lungo la via Emilia rimasero attive stazioni per il cambio dei cavalli e si ebbe lo sviluppo di una rete di trasporto fluviale che sfruttava oltre al Po anche i suoi affluenti e i fiumi secondari. In età longobardo come capitale, crebbe rapidamente. La vicinanza del Ticino e del Po ne faceva un punto di approdo dei trasporti via fiume. Inoltre era facilmente raggiungibile da chi oltrepassava le Alpi nell’attuale Svizzera.

Alla fine della via Emilia vi era Ravenna, capitale alla fine dell’Impero d’Occidente che per secoli ebbe rivali come porto dell’Adriatico, fino a quando Comacchio non accrebbe la propria importanza nell’VIII secolo. E in mezzo? Città come Cremona, Modena, Parma persero progressivamente importanza nel corso dell’Alto Medioevo, mentre le città ai due capi della via, Milano e Ravenna, diventarono sempre più importanti. La centralità della via Emilia per non venne meno e per via di terra o per via mare la percorribilità della traiettoria già tracciata dai Romani venne mantenuta.
La via Emilia è sopravvissuta ai secoli e oggi, con la sigla di SS9, è una strada statale che va da Milano a Rimini, attraversando la regione che da essa ha tratto il nome


Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email