Ominide 1909 punti
Cicerone, commise verso Ottavio lo stesso errore che a suo tempo aveva fatto verso Pompeo, inducendo il Senato ad umiliarlo. Lo condannarono solo alla pretura, mentre pretendeva il consolato. Così Ottavio a luglio, passò in armi il Rubicone, entrò a Roma occupando il colle Quirinale. Sotto la minaccia dei suoi soldati, il Senato permise che si candidasse al consolato, al quale fu eletto con il cugino Quinto Pedio, grazie anche all'appoggio del poco avveduto Cicerone, che questa volta lo sostenne per timore e per opportunismo, sperando di metterlo contro Antonio.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email