Ominide 1019 punti

L'età augustea: introduzione e caratteristiche


E’ il periodo storico che fa da contesto e sfondo ad artisti quali Virgilio, Orazio e Ovidio.
E’ figlio della fine del secondo Triumvirato e della vittoria di Ottaviano su Marco Antonio ad Azio nel 31 a.C., che segna l’inizio della sua ascesa che lo porterà a diventare Augusto.
L’età augustea viene tradizionalmente identificata come il periodo che va dal 27a.C. al 14 d.C. e il sovrano viene definito, oltre che AUGUSTO (da augere=accrescere) anche Princeps, primo tra tutti, non solo a livello militare ma anche di cittadinanza. Ottaviano ha dunque ricevuto tutti i titoli maggiori, a cui si affianca quello di Pontifex Maximus che testimonia la sua supremazia non solo politica ma anche religiosa.
Non c’è separazione tra i due poteri, come accadrà anche nel Medioevo.
Questa età garantisce pace e stabilità che coincidono con una politica difensiva e non offensiva che non si basa sulla conquista di ulteriori territori ma sulla difesa di quelli già esistenti. Alla pace politica corrisponde una fioritura letteraria e artistica: artistica perché vengono eretti monumenti che celebrano la sua grandezza e la sua capacità di rappresentare il suo ruolo come l’Ara Pacis e la Domus Aurea; letteraria perché con Mecenate nasce il circolo, che porta il suo nome, all’interno di cui si riunivano i letterati per discutere e scrivere. Tra i membri vi erano Virgilio, Ovidio e Orazio, uno schiavo liberato, inizialmente allontanato dal sovrano perché era come se avesse la “fedina penale sporca”.
Nel circolo (che non è l’unico a Roma perché c’è anche quello degli Scipioni con stesso valore e splendore) molti dei poeti stimavano Augusto, tuttavia a volte facevano emergere in maniera indiretta i lati poco positivi del principato: non c’è una politica di assoluto consenso ma i poeti provano a descrivere anche le negatività.
Augusto fu un uomo completo, infatti scrisse anche un’opera autobiografica, le Res Gestae Divi Augusti : le imprese del divino Augusto; lo stesso Mecenate supporta la stesura di quest’opera che già dal titolo permette di comprendere la grande importanza che si attribuiva l’uomo.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email