Genius 17680 punti

Illuminismo: esercitazione-vero-falso e completamento


Completare con i termini indicati in calce (non tutti devono essere utilizzati)
Nel XVIII secolo, in Europa, e soprattutto in……….…………,. si affermano delle nuove idee, l’…………………………………., preparato dai……………………………………… culturali avvenuti nei secoli precedenti ed in particolare dalla……….……………………………..del Seicento. Secondo gli Illuministi, la …………………………….. è un bene condiviso da tutto il genere umano; essa è in grado di………………………… ogni campo della vita umana. Grazie alla ragione, è possibile…………………………..…… da pregiudizi e tradizioni del passato, che frenano il…………………..…… dell’umanità. L’Illuminismo mostra grande interesse per le…………………………………. e la……………………………………. e afferma idee originali: la libera………………………………………. delle idee, la ………………………….. in campo religioso e civile, la divisione dei……………………………. nell’organizzazione dello Stato, la ………………………………… del popolo, l’abolizione della tortura e della……………………………

tecnica / scienze / ragione / tolleranza / espressione / rivoluzione scientifica / pena di morte / sovranità / liberarsi / progresso / Illuminismo /poteri / ingiustizia / rischiarare / cambiamenti / Francia /privilegi

Vero o falso. In caso di affermazione errata, sostituirla con quella corretta
1. Gli Illuministi erano favorevoli alla religione perché una fede, sostenuta dalla ragione avrebbe potuto fondare una società migliore del tutto guidata dalla religione
2. I filosofi illuministi credevano in un Essere superiore, non coincidente con quello delle varie religioni.
3. L’idea fondamentale degli Illuministi è il ruolo attribuito alla ragione che può spiegare ogni spetto dell’esistenza umana
4. Gli Illuministi verso la Chiesa cattolica avevano una posizione critica, ma non verso la Chiesa protestante o il Buddismo o la religione musulmana
5. Nel Trattato della tolleranza, Voltaire vorrebbe che fra gli uomini regnasse la giustizia, la solidarietà e la fratellanza

6. Nel Trattato della tolleranza, Voltaire critica la religione cattolica, ma non la altre religioni
7. Cesare Beccaria sostiene la necessità della divisione dei poteri affinché in uno Stato sia garantita la libertà e la giustizia
8. Per Rousseau la sovranità spetta al popolo, che delega a governare un re
9. Le scienze e la tecnica non erano considerate importanti dagli Illuministi
10. Le nuove idee illuministe incontrarono soprattutto il favore della Chiesa e dell’ambiente aristocratico

Correzione


Nel XVIII secolo, in Europa, e soprattutto in Francia si affermano delle nuove idee, l Illuminismo, preparato dai cambiamenti culturali avvenuti nei secoli precedenti ed in particolare dalla rivoluzione scientifica. del Seicento. Secondo gli Illuministi, la ragione è un bene condiviso da tutto il genere umano; essa è in grado di rischiarare ogni campo della vita umana. Grazie alla ragione, è possibile liberarsi da pregiudizi e tradizioni del passato, che frenano il progresso dell’umanità. L’Illuminismo mostra grande interesse per le scienze e la tecnica e afferma idee originali: la libera circolazione delle idee, la tolleranza in campo religioso e civile, la divisione dei poteri nell’organizzazione dello Stato, la sovranità del popolo, l’abolizione della tortura e della pena di morte.
tecnica / scienze / ragione / tolleranza / espressione / rivoluzione scientifica / pena di morte / sovranità / liberarsi / progresso / Illuminismo /poteri / ingiustizia / rischiarare / cambiamenti / Francia /privilegi

Vero o falso. In caso di affermazione errata, sostituirla con quella corretta
1. Gli Illuministi erano favorevoli alla religione perché una fede, sostenuta dalla ragione avrebbe potuto fondare una società migliore del tutto guidata dalla religione. (falso)

2. I filosofi illuministi credevano in un Essere superiore, non coincidente con quello delle varie religioni. (vero)
3. L’idea fondamentale degli Illuministi è il ruolo attribuito alla ragione che può spiegare ogni spetto dell’esistenza umana. (vero)
4. Verso la Chiesa cattolica, gli Illuministi avevano una posizione critica, ma non verso la Chiesa protestante o il Buddismo o la religione musulmana (falso)
5. Nel Trattato della tolleranza, Voltaire vorrebbe che fra gli uomini regnasse la giustizia, la solidarietà e la fratellanza. (vero)
6. Nel Trattato della tolleranza, Voltaire critica la religione cattolica, ma non la altre religioni (falso)
7. Cesare Beccaria sostiene la necessità della divisione dei poteri affinché in uno Stato sia garantita la libertà e la giustizia. (falso)
8. Per Rousseau la sovranità spetta al popolo, che delega a governare un re. (vero)
9. Le scienze e la tecnica non erano considerate importanti dagli Illuministi. (falso)
10. Le nuove idee illuministe incontrarono soprattutto il favore della Chiesa e dell’ambiente aristocratico. (falso)

1. Gli Illuministi erano contrari ad ogni religione perché fondata dai dogmi che, non potendo essere spiegati dalla ragione e dimostrati, sono inaccettabili.
4. Per gli Illuministi, tutte le religioni erano sullo stesso livello e la loro critica era rivolta ad ognuna di esse, anche se molto spesso polemizzavano con la Chiesa cattolica.
6. Voltare critica tutte le religioni,m senza fare alcuna differenza perché tutte si basano sul principio di autorità e non sulla ragione.
7. Beccaria sostiene la necessità dell’abolizione della tortura e della pena di morte. La divisione dei poteri è sostenuta da Montesquieu.

8. Gli illuministi tenevano in grande considerazione le conoscenze scientifiche e tecniche perché contribuivano al progresso dell’umanità e quindi al benessere comune.
10. La Chiesa riteneva pericolose le nuove idee illuministe ed è per questo che decretò il ritiro dalla circolazione dei due primi volumi dell’ Enciclopedia

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email