Ominide 2984 punti

Carlo Goldoni - Vita e opere

Goldoni sente l’esigenza di ridare vitalità e dignità al teatro italiano, liberandolo da schemi vecchi e ormai lontani dall’attualità, e si impegna nella riforma della commedia italiana, mettendo in scena personaggi e fatti quotidiani. Naturale e realistico è anche il linguaggio di Goldoni, al di là della lingua scelta ( italiano, francese o veneziano), è sempre quotidiano, spontaneo e vivace. Goldoni nasce a Venezia nel 1707 da una famiglia borghese. Studia a Parigi e Rimini, ma giovanissimo, affascinato dalla vita dei teatranti, fugge con una compagnia di attori comici (1721). Nonostante questa sua passione nel 1731 si laurea in Legge e inizia a esercitare la professione di avvocato. La passione per il teatro e il desiderio di una vita avventurosa, tuttavia, non lo abbandonano. Comincia a scrivere opere teatrali e ottiene i primi successi: nel 1743 esce la sua prima commedia interamente scritta, La donna di garbo. Nel 1747 abbandona definitivamente la professione di avvocato e torna a Venezia per lavorare come autore alle dipendenze dei principali teatri di Venezia. In questi anni scrive quasi quaranta commedie, sia in veneziano sia in italiano, ottenendo un crescente successo, ma ciò non impedisce che aumenti anche la schiera dei critici: i conservatori non approvano i suoi gusti popolari, il mancato rispetto delle regole e la scelta si scrivere le commedie in prosa e non in versi. Nel 1762, stanco dei violenti attacchi dei suoi avversari, accetta l’offerta di dirigere la Commedie italienne e si trasferisce a Parigi. I primi anni sono però di delusione perché il pubblico francese è ancora legato alla Commedia dell’arte e Goldoni fatica a far accettare il proprio teatro. Lo scoppio della Rivoluzione cambia drasticamente la sua condizione economica , costringendolo a vivere gli ultimi anni in miseria. Muore a Parigi nel 1793.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove