Che scuola superiore scegliere: istituto nautico

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
istituto nautico

Stai pensando se iscriverti all’istituto nautico tra le tante scuole a tua disposizione ma non sai esattamente cosa aspettarti? Vediamo una guida all’istituto nautico con tutto quello che serve sapere su questa scuola. Orario, sbocchi professionali, indirizzi, materie di studio, opportunità lavorative: vediamo tutto questo nel dettaglio così da scegliere con consapevolezza questa scuola.
Partiamo dal presupposto con in Italia ci sono in tutto 38 istituti tecnici nautici. Oggi questa tipologia di istituto prende il nome di Istituto Tecnico per i Trasporti e la Logistica e si divide in diversi indirizzi di studio: troviamo “Conduzione del mezzo navale” (ex Capitani) che viene abbreviato con CMN; c’è poi “Costruzione, apparati e impianti marittimi” (ex Macchinisti), abbreviato con la sigla CAIM; infine in alcune scuole è stato aggiunto anche un indirizzo di studio specifico per la logistica.

Guarda anche:
  • Come capire il liceo che fa per te
  • Come orientarsi nella scelta della scuola superiore?
  • Test orientamento per scegliere la scuola superiore: questionario per orientarsi


  • Cosa si studia e qual è l’orario dell’istituto tecnico nautico

    Cosa studia e impara a fare il diplomato all’istituto tecnico nautico e quali sono le materie di cui trattano le lezioni? Nell’indirizzo specifico dedicato alla logistica, ovvero Trasporti e Logistica, i diplomati sono in grado di operare nella Logistica e nel campo delle infrastrutture, delle modalità di gestione del traffico fornendo assistenza. Il diplomato in questione ha una grande cultura sistemica ed è capace di attivarsi in ognuno dei segmenti operativi del settore in cui è orientato. Quali sono le materie nelle quali si specializza chi sceglie questo specifico indirizzo di studi? Non mancano matematica, chimica e fisica; lo studio di tecniche e tecnologie informatiche e non è fondamentale e viene integrato con elettronica, elettrotecnica e automazione. A seconda dell’indirizzo scelto si approfondiscono diverse materie come la logistica, la meccanica, scienze della navigazione e struttura dei mezzi di trasporto.

    Sbocchi lavorativi per chi studia all’istituto nautico

    Quali sono gli sbocchi lavorativi istituto nautico? Questa scuola prepara una serie di figure professionali altamente specializzate che svolgono il loro lavoro su navi mercantili o all’interno di cantieri navali.
    La conduzione di una nave a livello nautico, tecnico, amministrativo e commerciale è affidata a un gruppo di esperti che si trovano ai vertici dell’equipaggio. Questi prendono il nome di Ufficiali di Coperta (addetti più propriamente alla conduzione nautica) e Ufficiali di Macchina (addetti conduzione e manutenzione di tutte le apparecchiature meccaniche ed elettriche di bordo). Solitamente su ogni nave ci sono cinque Ufficiali di Macchina e cinque Ufficiali di Coperta. Come si diventa comandante di una nave? Occorre arrivare ai vertici della carriera di Ufficiale di Coperta. Il lavoro degli ufficiali ha lo scopo di garantire il buon funzionamento della nave e della navigazione. Ci sono infine gli Allievi Ufficiali ovvero studenti che si sono appena diplomati e che salgono sulle navi allo scopo di imparare il mestiere e accedere ai gradi superiori grazie all’esperienza maturata. Si può diventare anche Costruttori Navali, coloro che operano da terra nei cantieri navali o negli studi di design e progettazione.
    Skuola | TV
    Buone vacanze!

    La Skuola Tv torna a settembre, nel frattempo continua a seguirci!

    1 settembre 2020 ore 11:00

    Segui la diretta