Come aiutare i figli a scegliere la scuola superiore

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
come aiutare i figli a scegliere la scuola superiore

Come si può dare una mano ai propri ragazzi senza risultare invadenti ma stimolandoli a pensare con la propria testa? Tutti i ragazzi che devono scegliere la scuola superiore sono preda di molte emozioni: curiosità, entusiasmo, paura, ansia, preoccupazione. Cosa fare, da genitori, per guidare i propri ragazzi in questo difficile e fondamentale momento delle loro vite? Vediamo insieme qualche consiglio per aiutare i ragazzi a prendere questa decisione di vita - la prima veramente importante - con consapevolezza e serenità.



Guarda anche:
  • Come capire il liceo che fa per te
  • Come orientarsi nella scelta della scuola superiore?
  • Test orientamento per scegliere la scuola superiore: questionario per orientarsi


  • Aiutare i figli a scegliere la scuola superiore: consigli utili

    Quali sono le mosse giuste per stare vicino - ma non troppo - ai vostri ragazzi di terza media che devono decidere dove studiare alle superiori?

    • Ascoltateli: per prima cosa dovete comprendere il punto di vista dei vostri figli. Fateli parlare senza mettere pressione, fate loro raccontare la loro esperienza e le sensazioni, le opinioni e le paure. Mostrate empatia spiegando loro quanto sia naturale provare paura e smarrimento e spiegate che, quando è stato il vostro momento, anche voi ci siete passati. I ragazzi in questo modo sapranno di poter contare su di voi.
    • Tenete per voi ansie e timori: in questa fase è importante mantenere un atteggiamento positivo e concentrarsi su tutto quello che può andare bene. Non bisogna caricare di troppe aspettative questa scelta né esprimere emozioni che appesantiscano i figli invece di sostenerli. La preoccupazione è normale da parte dei genitori, considerato che si parla del futuro dei propri ragazzi, ma caricandoli di ansie non faciliterete la loro scelta.
    • Seguite i consigli degli insegnanti: si tratta di persone che conoscono vostro figlio da tre anni e che hanno visto lo sviluppo delle sue peculiarità e delle sue abilità. Individuare le risorse e le inclinazioni del giovane, fermo restando che la scelta finale spetterà solo a lui, sarà più semplice ascoltando le indicazioni dei docenti.
    • Date il giusto peso alla scelta: parte dell’insegnamento di questa scelta è la responsabilizzazione. In questa fase è importante stimolare la curiosità e la partecipazione dei ragazzi facendo loro comprendere che sono responsabili e che, quindi, per decidere devono essere informati in maniera adeguata. Fategli sapere che possono reperire varie informazioni sugli istituti di loro interesse su internet e quali sono gli eventuali sbocchi lavorativi per il futuro.
    • Attenzione ai fattori esterni: la scelta della scuola superiore va presa in totale autonomia, a prescindere dagli altri. Attenzione a non lasciare che vostro figlio cada preda dell’errore di seguire un amico o un fidanzato. Nella totale indecisione può sembrare la scelta giusta seguire una persona in cui si ha fiducia, ma non è la scelta giusta. Questa scelta deve essere fatta basandosi su questioni molto più profonde e intime.
    Skuola | TV
    Non perdere la prossima puntata!

    Curioso di conoscere il tema della prossima videochat? Continua a seguirci e lo scoprirai!

    2 luglio 2020 ore 15:00

    Segui la diretta