Come studiare meglio con le mappe mentali

Intesa Sanpaolo
In collaborazione con Intesa Sanpaolo
mappe mentali

Trovare il metodo di studio più giusto per sé è sempre difficile, anche perché quest’ultimo può cambiare a seconda delle situazioni e delle necessità. Infatti prendere appunti, sottolineare e ripetere, non è il solo modo per preparare un’interrogazione o un compito in classe, ma ne esistono moltissimi, anche molto diversi tra loro.
Scopriamo però un metodo davvero utili per risparmiare tempo e per ripetere senza troppi sforzi: le mappe mentali.





Come studiare con le mappe mentali


Leggere, sottolineare, ripetere, magari aiutandosi con degli appunti scritti presi in classe durante la spiegazione: questo per moltissimi è l’unico metodo di studio applicabile per preparare interrogazioni o compiti in classe. Eppure ne esistono molti altri validi, come le famose mappe mentali. Ma quali sono i vantaggi del redigere mappe mentali e perché questo metodo dovrebbe aiutare? Ebbene, studiare con le mappe mentali, grazie alla loro struttura colorata e non lineare, richiede molta creatività e il coinvolgimento emotivo del soggetto dello studente. In questo modo, cercando di collegare argomenti e individuando parole chiave, le informazioni si fissano rapidamente in memoria e anche ripetere gli argomenti da studiare risulta più facile e intuitivo. Ma andiamo con ordine: come si creano?

Come creare le mappe mentali


Come si creano mappe mentali efficaci? Ti basterà iniziare a leggere l’argomento in questione, più di una volta, fermarti a sottolineare i punti salienti del discorso e infine estrapolare una parola chiave per ogni capoverso, più o meno. Successivamente dovrai solo mettere assieme e collegare le varie parole chiave seguendo un filo logico. In questo modo è possibile raggruppare all’interno di una sola pagina molti input diversi e concetti fondamentali che dovrebbero poi dare il là a una spiegazione più dettagliata dell’argomento in questione. Creare rapporti tra le varie parole chiave scritte nella pagina sarà dunque essenziale per avere ben chiaro un filo del discorso e quindi poter arrivare agilmente dall’argomento A a quello B in modo consequenziale.

Mappe concettuali: i punti di forza


Per creare una mappa mentale efficace è bene individuare un nucleo, ovvero un concetto attorno a cui ruoti tutto il resto. E dal centro iniziare a far poi partire le associazioni creative.
Le parole al centro della mappa dovranno essere collegate alle altre attraverso delle linee, come fossero rami, che partiranno quindi dal nucleo e saranno associate a parole chiave e ad argomenti secondari. Potrai quindi sbizzarrirti con colori diversi a seconda dei rapporti che scoverai tra gli argomenti. Infine, quando poi andrai a ripetere dovrai dare uno sguardo alla mappa e dalle poche parole concentrate sul foglio starà a te ricordare i vari collegamenti degli argomenti in questione, in modo da allenare ancora di più la tua memoria e produrre l’esposizione in modo fluido e organizzato.

Trova il tuo metodo di studio con Skuola.net | Ripetizioni


Quello delle mappe mentali è un ottimo metodo di studio, ma ciò che è importante è che ogni studente trovi il proprio, che sia efficace con il personale modo di apprendere. Se non hai ancora trovato il tuo, o vuoi approfondire le migliori tecniche come, appunto, quella delle mappe mentali, ti consigliamo di fare affidamento sull’aiuto di un esperto: per chi vuole una mano in più c'è Skuola.net | Ripetizioni, il primo tra i servizi online di ripetizioni e lezioni private in Italia, in termini di affidabilità e competenza: la piattaforma conta ad oggi oltre 40.000 insegnanti su tutto il territorio nazionale per oltre 600 materie – scolastiche, universitarie e professionali – per studenti di scuola elementare, media, superiore, università. Si fa tutto tramite il sito, dalla prenotazione al pagamento, mentre la lezione può essere svolta online via Skype, senza problemi in questo momento così particolare. Tra i tutor di Skuola.net|Ripetizioni ci sono insegnanti esperti in metodo di studio, che possono aiutarti a vedere quali sono i difetti o gli errori e consigliarti i trucchi più efficaci.
Su Skuola.net | Ripetizioni è possibile trovare il Tutor perfetto tramite una semplice ricerca, con il vantaggio di poter consultare tutte le informazioni necessarie, e non solo: orari e disponibilità, nonché le recensioni e le opinioni di altri studenti soddisfatti, sono facilmente reperibili sul profilo personale. Se ti serve una mano a trovare il tutor che fa per te, puoi anche di richiedere una consulenza gratuita cliccando su questo link.