Domani interrogazione? 10 trucchi last minute per andare bene

Skuola.net | Ripetizioni
In collaborazione con Skuola.net | Ripetizioni
interrogazione last minute

Si sa, con l’inizio dell’anno iniziano anche a diventare più frequenti compiti e interrogazioni per arrivare piano piano alla pagella di metà anno. E tra le tante materie da studiare ogni giorno, non è raro dimenticare che proprio domani ci sarà la temibile interrogazione per la quale non si è del tutto preparati: cosa fare in questi casi? Ecco 10 trucchi last minute per assicurarsi un buon voto all’interrogazione del giorno dopo senza perdere il sonno sui libri.




Guarda anche:




10. Chiedi in prestito gli appunti


Per fortuna esistono i compagni di classe: se devi essere interrogato e non hai studiato, anziché provare a imparare tutti i capitoli richiesti in due ore, fatti prestare gli appunti dai tuoi compagni di classe, fatti inviare le foto dei riassunti più completi e ripassa su ciò che hanno scritto per te i tuoi amici.

9. Concentrati sugli argomenti più importanti


Quando il tempo è poco è bene scegliere su cosa focalizzarsi: infatti sapere tutto alla perfezione in poche ore è pressoché impossibile. Scegli quindi gli argomenti più importanti o i passaggi sui quali sei più incerto e ripeti particolarmente bene soprattutto quei capitoli ostici.

8. Stila dei riassunti


Se si è a corto di tempo, uno dei trucchi migliori per studiare velocemente è quello di sintetizzare: sono molti i libri che offrono dei riassunti dei loro paragrafi alla fine di ogni parte. Se il tuo libro non ha nulla di simile, allora toccherà a te leggere velocemente tutti gli argomenti e provare a fissare, preferibilmente su un foglio, tutti i concetti importanti, così da poterli ripetere agilmente.

7. Fai collegamenti


Dopo aver riassunto al meglio tutto ciò che hai da studiare per il giorno dopo, per fare in modo che quando ripeterai le sintesi dei paragrafi al tuo insegnante quest’ultimo non pensi che tu abbia studiato poco e male, è bene allungare il discorso con collegamenti interdisciplinari o anche se possibile con l’attualità. Così, con il minimo sforzo darai l’impressione di esserti impegnato molto e darà un valore aggiunto all’interrogazione.



6. Niente distrazioni


Se hai a che fare con una lotta contro il tempo per preparare al meglio un’interrogazione completa in poche ore è essenziale che intorno a te tu non abbia distrazioni. Trova un luogo dove studiare tranquillo e silenzioso; togli di torno smartphone e computer, principali fonti di distrazione per gli studenti.

5. Conosci il tuo prof


Con il tempo limitato ciò che può darti una grande mano nel preparare un’interrogazione brillante è conoscere bene il professore che ti interrogherà. In questo modo potrai focalizzarti sugli argomenti che lui reputa importanti e farai bella figura quando approfondirai i concetti che a lui stanno più a cuore.

4. Gestisci lo stress


Anche se hai poco tempo per prepararti ricorda di non farti assalire dall’ansia. Non ti ricordi qualcosa come un nome o una data? L’importante è che tu non smetta di parlare, continua tranquillamente cercando di sorvolare sulle tue mancanze, in alternativa, se proprio non ti torna in mente, confessa di aver un vuoto di memoria e vai avanti con l'esposizione. Riprenderai il ritmo e, così facendo, permetterai al tuo cervello di recuperare ciò che aveva scordato.

3. Il linguaggio del corpo


Una volta in classe poi, non importa quanto tu abbia studiato, fare una buona impressione sul tuo insegnante è fondamentale per far sì che l’interrogazione vada nel verso giusto. E la chiave è sembrare sicuri di sé, per farlo è importante saper controllare il proprio corpo. Devi trasmettere sicurezza: rimani composto e non gesticolare troppo: altrimenti, sembrerai eccessivamente nervoso. Ma non mettere neanche le mani in tasca o le braccia conserte e guarda il prof negli occhi il più possibile, in caso contrario penserà che tu non abbia il controllo della situazione e apparirai meno preparato di quel che sei.

2. Voce sicura


Modera il tono della tua voce senza urlare o sussurrare, ma soprattutto non risultare nervoso o noioso, mantieni la voce ferma e calma. Inoltre attento alle ripetizioni e agli intercalare. Infine ricorda di non andare di fretta e prenditi i tuoi tempi respirando profondamente.

1. Non farti mai cogliere impreparato! Scopri Skuola.net | Ripetizioni


Il primo consiglio è e sarà sempre: non ridurti all'ultimo momento! La prossima volta cerca di prepararti per tempo all'interrogazione, magari con l'aiuto di chi se ne intende. Ma anche per un consulto last minute, puoi rivolgerti ai tutor di Skuola.net | Ripetizioni, il servizio che resta sempre al fianco degli studenti, dalle scuole primarie all'università, per aiutarli con le materie più difficili ma anche semplicemente a trovare il metodo di studio più adatto! Con Skuola.net | Ripetizioni è possibile infatti trovare un insegnante privato perfetto tramite una semplice ricerca, con il vantaggio di poter consultare tutte le informazioni necessarie, e non solo: orari e disponibilità, nonché le recensioni e le opinioni di altri universitari soddisfatti, sono facilmente reperibili sul profilo personale.
Skuola.net | Ripetizioni è il primo tra i servizi online di ripetizioni e lezioni private in Italia, in termini di affidabilità e competenza: la piattaforma conta ad oggi oltre 30.000 insegnanti su tutto il territorio nazionale per oltre 600 materie – scolastiche, universitarie e professionali – per studenti di scuola elementare, media, superiore, università. Si fa tutto tramite il sito, dalla prenotazione al pagamento, mentre la lezione può essere svolta a domicilio o, anche questa, online via Skype. Prenota la tua lezione e non farti mai trovare impreparato per l'interrogazione!