Come richiedere tablet e giga per la didattica a distanza

didattica a distanza

Sono settimane ormai che le scuole e le università sono chiuse a causa dell’emergenza sanitaria in atto. La didattica però non si è di certo fermata, ma si è solo trasferita dalla classe alla rete. Infatti i progetti di didattica a distanza sono partiti in tutta Italia, docenti e presidi stanno lavorando senza sosta per permettere agli studenti di completare quest’anno scolastico in sicurezza e quanto più possibile in tranquillità.
Tuttavia la didattica a distanza ha bisogno di mezzi specifici per funzionare, come una buona rete internet e dei supporti elettronici validi: se però venissero a mancare?


Tablet per la didattica a distanza: ecco come ottenerli

La connessione a internet e i dispositivi per accedervi sono strumenti ormai indispensabili per poter completare l’anno scolastico 2019/2020. Purtroppo però non tutti hanno a disposizione gli stessi mezzi; ed è qui che le istituzioni sono già intervenute. Uno dei primi a far luce sulle modalità entro le quali è possibile ottenere dei tablet è stato il sottosegretario all’istruzione Peppe De Cristofaro che ha illustrato tramite un post su Facebook le modalità per richiedere supporto e ottenere gli strumenti per la didattica a distanza: “Tutti gli studenti devono essere messi in grado di poter seguire e frequentare la didattica a distanza. Il diritto allo studio prima di tutto. Il ministero ha già distribuito 46.152 tablet in tutta Italia e il decreto #curaitalia ha stanziato altri 70 milioni di euro per l’acquisto di device per gli studenti Fateci arrivare le richieste e provvederemo in tempi rapidissimi. Facciamo presto! Per richiedere gli strumenti (tablet, computer, ecc.) le scuole possono scrivere qui a questo indirizzo email: mail_placeholder”. Di seguito potete consultare il post in questione:




Internet e giga gratis per la didattica a distanza

Per quanto riguarda invece la connessione a internet, sempre il sottosegretario De Cristofaro suggerisce a tutti gli studenti e ai docenti di consultare la pagina governativa del progetto Solidarietà Digitale, dove tantissime aziende e imprenditori hanno messo a disposizioni i propri servizi in modo gratuito per coloro che ne hanno bisogno. Tra le varie proposte sono presenti anche i servizi di rete fissa e mobile, infatti aziende come Tre, Vodafone, Tim e Coop Voce hanno aderito al progetto di Solidarietà Digitale mettendo a disposizione gratuitamente giga, chiamate e messaggi.
Skuola | TV
COME NON COMPRARE PIÙ IL PANE ft/Miss Clotilde #DISTANTIMAUNITI

Gli imperdibili consigli di Valerie Fitness portati su Skuola.net grazie al supporto di Google e Youtube ogni pomeriggio a partire dal...

24 marzo 2020 ore 15:00

Segui la diretta