Ominide 11266 punti

Le società


Sono formate invece da individui liberi, viventi insieme per istinto associativo. Se ne distinguono due tipi: società collettiviste e società individualiste. Le società collettiviste sono quelle in cui il fine della comunità è predominante rispetto all’utile dell’individuo. Sono tali particolarmente le società degli insetti (Formiche, Api, Termiti). Esse esistono da epoche antichissime e sono assai interessanti. In queste società c’è una divisione netta di compiti tra i vari … sudditi. Cosi si possono distinguere nell’alveare tre tipi di ape: Ape femmina feconda (la regina); maschi (i fuchi); Api infeconde (operaie). Tra le termiti c’è un quarto gruppo specializzato nella difesa del territorio: i soldati, dotati di una gran testa dura ed armata di tutto punto. Le società individualistiche sono quelle in cui gli individui si riuniscono a scopo di difesa o per intraprendere viaggi. Sono frequenti tra gli uccelli ed i mammiferi. Certi uccelli (corvi, aironi, avvoltoi) formano a volte delle piccole città di uccelli: hanno finanche un efficiente servizio di avvistamento che li avverte del sopraggiungere d’un nemico in modo che tutto lo stormo fugga via velocemente e … in perfetto silenzio. Durante le migrazioni la collaborazione tra uccelli si può osservare facilmente. Anitre, Cigni, oche, e Gru volano in stormi disposti a forma di triangolo. Un uccello è all’apice del V e guida lo stormo: di tanto in tanto un altro animale gli da il cambio. In questo modo ogni uccello utilizza l’energia delle correnti aeree provocate dall’uccello che precede.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017