Il romanticismo nasce in Europa già dagli ultimi anni del 700.
il termine romanticismo deriva dalla parola "romantic", che nel corso dei secoli ha assunto significati differenti. nel 1600 con il termine romantic si indicavano in modo dispregiativo gli aspetti fantastici del romanzo cavalleresco. nel 1700, invece, con tale termine si indicavano gli aspetti selvaggi e malinconici della natura, che provano diletto e stimolano l'immaginzione. Rosseaux diede a tale parola un connotato differente, identificando con romantic tutto ciò che è vago ed indefinito. il romanticismo europeo nasce di conseguenza a tre rivoluzioni:
1. Rivoluzione politica:
Grazie alla rivoluzione francese crolla la monarchia assoluta, si afferma il potere del popolo e si diffondono le idee di libertà ed uguaglianza.
2. Rivoluzione economica:
grazie alla rivoluzione industriale si diffondono le macchine, sorgono nuove città, cambia il rapporto campagna-città, entra in crisi il lavoro artigiano e vengono sfruttati gli operai.

3. Rivoluzione sociale:
durante il 1800 la borghesia detiene il potere e nasce il proletariato (classe operaia).
anche il ruolo dell'intellettuale cambia rispetto al passato. fino allo scorso secolo l'intellettuale o apparteneva all'aristocrazia o era protetto da essa. egli aveva il compito di elaborare l'ideologia dei gruppi egemoni e di mediare il consenso verso il potere. nell'800 invece, l'intellettuale perde la sua posizione privilegiata poichè non appartiene più alle classi dominant, e per questo ha bisogno di un'altra occupazione per mantenersi. l'intellettuale è declassato. l'opera d'arte diventa una merce che si scambia sul mercato.
l'artista l'artista è offeso in quanto, il prodotto della sua genialità, non ha valore commensurabile. per questa ragione egli reagisce o comportandosi da titano o da vittima.
I temi principalmente affrontati sono:
1. l'uomo e i suoi sentimenti.
2.esplorazione dell'irrazionale.
3.attenzione per gli stati della psiche che escono dal razionale (sogno,ebrezza,follia,delirio e allucinazione).
4.attenzione per la vita dei sentimenti e delle passionalità.
5.ritorno alla spiritualità.
6.esoterismo spaziale e temporale (desiderio di fuggire i altri luoghi e epoche).
7.mito dell'infanzia e del primitivo ( i bambini e l'uomo primitivo non sono soggetti all'influenza della società).
8.spontaneità e soggettivismo.
9.immaginazione (permette di andare oltre i limiti imposti dalla ragione).

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario 800?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email