Tredici: Netflix modifica la scena del suicidio di Hannah Baker

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone
hanna baker

A due anni dall'uscita della prima stagione di Tredici - 13 Reasons Why, alla vigilia dell'uscita della terza stagione, Netflix ha deciso di modificare la scena del suicidio di Hannah Baker. Una scena sicuramente forte, che molto ha fatto discutere fin dai primissimi tempi della messa in onda.
Tredici - 13 Reasons Why è, infatti, un teen drama che affronta temi molto difficili, come quello del bullismo e della violenza, e del suicidio di chi ne è vittima.



Tredici, finale modificato: censurata la scena del suicidio

Nel finale della prima stagione, la morte Hannah (Katherine Langodrd), che avviene dopo la decisione della ragazza di tagliarsi le vene all'interno della vasca da bagno di casa sua, viene mostrata per intero. Ma da oggi non sarà più così. Ad annunciarlo un Tweet di Netflix USA in cui si legge:
"Molti ragazzi e ragazze hanno spiegato come Tredici li abbia spinti a parlare di problemi come la depressione e l'idea del suicidio, spesso anche a cercare aiuto per la prima volta nella loro vita" ha spiegato Netflix in un comunicato " quindi mentre ci prepariamo a lanciare la terza stagione, abbiamo riflettuto su tutte le riflessioni nate intorno alla serie. Su consiglio di vari esperti tra cui la dottoressa Christine Moutier, responsabile della Fondazione Americana per la Prevenzione dei Suicidi, abbiamo deciso, insieme al creatore Brian Yorkey e ai produttori, di modificare la scena del suicidio della prima stagione".


Tredici, la terza stagione

Intanto, è stata annunciata la terza stagione della serie, che dovrebbe uscire a fine estate. Alcune indiscrezioni la vorrebbero fuori dal 20 ottobre 2019. Tuttavia, da Netflix non ci sono ancora notizie o nuovi trailer, a parte un breve teaser che annuncia i nuovi episodi, pubblicato su Twitter.

Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

21 ottobre 2019 ore 15:00

Segui la diretta