Specializzazioni medicina 2020, pubblicata la graduatoria

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
specializzazione medicina 2020 graduatoria


La graduatoria dell’esame di specializzazione di medicina 2020, sostenuto da moltissimi laureati in Medicina lo scorso 22 di settembre 2020, ancora non è stata pubblicata: almeno fino ad ora. Infatti alle ore 15.00 sarà finalmente resa nota . Sono 14.395 i posti messi a bando a fronte di una partecipazione davvero massiccia, in quanto alla prova hanno preso parte in presenza circa 24.0
. Scopriamo insieme come mai la graduatoria era stata bloccata e quali saranno i prossimi step.

Guarda anche

Graduatoria specializzazioni medicina 2020: come mai era bloccata?

La graduatoria per le specializzazioni in Medicina sarebbe dovuta uscire molto prima di oggi 26 ottobre 2020, infatti era attesa già per la fine di settembre. Tuttavia a bloccare la pubblicazione della graduatoria è stata l’enorme mole di ricorsi avvenuti proprio in seguito al concorso di specializzazione. Molti i motivi dei ricorsi, due dei quali vedono l’inserimento nel bando di una clausola che impediva a chi frequenta il secondo o il terzo anno di Medicina Generale di essere ammesso alla selezione 2020, a meno che non si abbandonasse il posto già occupato. Il secondo motivo riguarda sempre un’altra clausola nel bando che prevedeva di non far valere il punteggio del Curriculum Vitae a chi fosse già in possesso di uno stipendio da specializzando, da corsista, un diploma di specializzazione o di Medicina Generale o in possesso di un contratto presso una struttura sanitaria accreditata. E dunque si sono accumulati i ricorsi, accolti dal Tar e che hanno impedito la pubblicazione della graduatoria, causando, di fatto, una situazione di stallo.


Sbloccata la graduatoria nazionale specializzazione medicina 2020

Dunque, data l’enorme mole di ricorsi accolti dal Tar del Lazio, si era deciso di sospendere la pubblicazione delle graduatorie. Ma la Sesta sezione del Consiglio di Stato, come riportato da Ansa.it, ha depositato 16 diverse ordinanze cautelari che accolgono gli appelli del ministero dell'Università e del ministero della Salute in riforma delle precedenti ordinanze cautelari del Tar che avevano ammesso con riserva i concorrenti. Dunque con le 16 ordinanze, il Consiglio di Stato ha annullato l'ammissione con riserva e si è limitato a disporre che il Tar fissi l'udienza di merito con priorità nella quale si potrà eventualmente valutare la questione di legittimità costituzionale. Infatti, come emerso da questi provvedimenti, secondo la Sesta sezione del Consiglio di Stato va dato prevalente rilievo all'esigenza di immediato proseguimento della procedura relativa al concorso delle scuole di specializzazione di Medicina con pubblicazione della graduatoria. Ed è stato proprio questa delibera a rendere possibile la pubblicazione oggi.

Pubblicazione graduatorie specializzazioni medicina 2020: cosa fare dopo?

La pubblicazione delle graduatorie però non è il passo conclusivo al bando, bensì un passaggio intermedio. Infatti i candidati potranno prendere visione del proprio punteggio e del proprio posto in graduatoria, ma ancora non sapranno dove verranno assegnati. Dunque, dato il difficile corso di questo test, la graduatoria pubblicata oggi pomeriggio sarà formata da posizioni provvisorie dati i molti ricorsi ancora attivi. Dunque, come si può leggere nella nota pubblicata dal MiurAl fine di assicurare la certezza delle posizioni giuridiche coinvolte nella procedura in questione, l’attivazione delle successive fasi relative alla scelta di tipologia e sede e all’assegnazione dei candidati alle tipologie prescelte è necessariamente differita di qualche giorno”. Quindi ulteriori aggiornamenti, tra cui il cronoprogramma aggiornato, saranno comunicati entro lunedì 9 novembre. Il Mur spera che le altri fasi di questo concorso siano più brevi in modo da rispettare la data di avvio delle attività didattiche, prevista da bando in data 30 dicembre 2020.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere il prossimo ospite? Continua a seguirci e lo scoprirai!

27 novembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta