Da Cassano a Renzo Bossi: i pluri bocciati più assurdi di sempre

Essere bocciato è l'incubo di ogni studente, ma essere bocciati più e più volte lo è anche di più. Pensi che non possa succedere? E invece è più comune di quanto pensi. Alcuni pluri bocciati fenomenali sono veri e propri vip, personaggi famosi che calcano giornali e televisioni. Altri, invece, sono persone comuni dalla storia paradossale. Ne vuoi sentire qualche esempio? Ne abbiamo parlato su Virgin Radio all'interno della trasmissione Buongiorno Dr. Feelgood.

Un esame della patente da 110... bocciature

Record dei record in Gran Bretagna per una 28enne che nel 2014 ha collezionato ben centodieci bocciature all'esame teorico per la patente di guida. Secondo il Daily Mail, la drammatica esperienza per la ragazza ha avuto un costo anche per le sue tasche, avendo speso 3.410 sterline solo di iscrizioni. Ma la sua è solo la più eclatante di tante storie simili: sembra proprio che in UK non vadano molto d'accordo con la scuola guida. Un trentenne di Peterborough ne ha contate ottantasei, di bocciature, mentre un quarantunenne di Birmingham si è fermato a ottanta, prima di farcela.

Antonio Cassano: 7 anni per finire le medie

L' attaccante di origini baresi che tanto sta facendo parlare di sé, è di sicuro un grande campione, ma non è stato di certo uno studente modello. Conosciamo tutti il carattere del giocatore, irrequieto fin da piccolo: di sicuro preferiva il pallone allo studio, perché tra i pluri bocciati a scuola c'è anche lui. Infatti ha impiegato ben 7 anni per concludere le scuole medie, ed è stato bocciato 6 volte tra elementari e secondaria di primo grado.

Renzo Bossi, bocciato 3 volte alla maturità

Dopo la prima bocciatura nel luglio 2007, pare che Renzo Bossi non abbia brillato davanti la commissione della maturità 2008, tanto da vedersi di nuovo negare il diploma. Ma la famiglia non la prende bene e presenta un ricorso al Tar, perché - a loro dire - il ragazzo sarebbe stato interrogato su una parte di programma che durante l’anno scolastico non era stata affrontata. Detto fatto, il tribunale permette a Renzo di rifare l’esame orale. Ma di nuovo, purtroppo, l’esame ha "esito negativo". Leggenda vuole che il pargolo del senatùr riesca nel suo intento solo l'anno successivo, nel 2009, con un lauto 69/100.

Ascolta Daniele Grassucci, co-founder di Skuola.net su Virgin Radio

Fuori corso da record, si laurea dopo 60 anni (ma per una buona causa)

Giorgio Venturi, 80 anni, di Macerata, si è laureato in Economia e commercio a febbraio 2016: lieta conclusione di un percorso iniziato nell'anno accademico 1954-'55. Il primo esame universitario? Ottobre 1955, Istituzioni di diritto pubblico. Dopo esattamente 60 anni, supera l'ultimo esame, il 3 dicembre 2015, in Scienza delle finanze. Giorgio non ha mai interrotto gli studi: da studente diligente, seppur appena appena ripetente, ha continuato ad iscriversi ogni anno all'università da quei lontani anni 50. Nel frattempo, però, il neodottore aveva cominciato a lavorare come bancario alla Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata dove è rimasto in servizio fino al 2000. Uno studente lavoratore, insomma, incredibilmente caparbio.
Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta