Fase 2, arriva il braccialetto che ti avvisa se non mantieni le distanze

Paolo.Ferrara
Di Paolo.Ferrara
soft skills

La tecnologia continua ad offrire soluzioni per contrastare la diffusione del Coronavirus. Dall’Istituto Italiano di Tecnologia arriva infatti un braccialetto intelligente che aiuta a mantenere la distanza di sicurezza e misura costantemente la temperatura corporea. Il prototipo potrebbe trasformarsi presto in prodotto disponibile al grande pubblico per qualsiasi attività quotidiana e lavorativa.
Ecco tutti i dettagli.

Guarda anche

IFeel-You: il braccialetto tecnologico contro il Coronavirus

Dopo l’app Immuni proposta giorni fa per segnalare eventuali contatti a rischio, gli scienziati italiani hanno proposto un nuovo prototipo tecnologico per aiutarci ad affrontare le prossime fasi dalla pandemia. Si tratta del iFeel-You Bracelet, un braccialetto innovativo che oltre a monitorare i parametri umani e inviare degli avvisi acustici quando la temperatura corporea supera il 37.5 gradi, aiuta a mantenere la distanza di sicurezza. Quando infatti due braccialetti si percepiscono troppo vicini vibrano ed emettono un segnale acustico per aiutare i portatori a rispettare la distanza di sicurezza. Se poi quest’ultima viene superata, iFeel-You memorizza l‘identificativo del braccialetto vicino e ricostruisce i contatti se una persona risultasse positiva al Covid-19. Sviluppato dal gruppo di ricerca Dynamic Interaction Control Lab, coordinato da Daniele Pucci, il braccialetto è ancora un prototipo ma potrebbe diventare un prodotto disponibile al grande pubblico se aziende e investitori supporteranno la sua realizzazione. Così come riportato su Wired, “il prototipo è costato tra i 30 e i 40 euro ed è probabile che la produzione industriale possa abbattere il prezzo”.

IFeel-You
Fonte foto Istituto Italiano di Tecnologia


A scuola e al mare con il braccialetto

Il nuovo dispositivo proposto dall’Istituto Italiano di Tecnologia potrebbe essere il nuovo gadget per l’estate 2020 e addirittura il nuovo supporto per il rientro a scuola a settembre. I ricercatori hanno spiegato che il dispositivo potrà essere utilizzato all'interno di luoghi chiusi, ma anche all'aperto in situazioni dove l'accesso è controllato. Molte regioni italiane si sono già dichiarate favorevoli nell’adottarlo. In Liguria il governatore Giovanni Toti ha affermato che il dispositivo potrebbe diventare obbligatorio e in Puglia molti stabilmente balneari stanno valutando se farlo indossare in estate. In Lombardia, invece, una scuola d'infanzia del Varesotto, pensa di adottarlo per la ripresa dell'anno scolastico. La scuola ha già acquistato duecento pezzi e pensa di proporlo ai bambini come un gioco.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere l'argomento della prossima videochat? Continua a seguirci e lo scoprirai!

8 giugno 2020 ore 16:30

Segui la diretta