Quali regioni potrebbero cambiare colore dall'8 febbraio?

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
quali regioni potrebbero cambiare colore

Come ogni venerdì si iniziano a tirare le somme per cercare di leggere e capire il bilancio di quest’ultima settimana per quanto riguarda i dati della pandemia. Infatti è proprio in queste ore che la parola passa al Ministero della Salute, il quale, leggendo tutti i dati forniti dalle regioni nell’ultima settimana deciderà se qualche territorio dovrà cambiare colore.
Proviamo a capire quali pezzi d’Italia si tingeranno di colori diversi durante questo weekend.

Leggi anche:


Sardegna: da lunedì diventerà gialla?


Dando uno sguardo alla cartina con i colori delle regioni, visionabile sul sito governo.it, si può osservare come nessuna regione Italiana è in zona rossa, un ottimo risultato, e, sebbene la maggioranza dei territori si è tinto di giallo, in zona arancione vi è ancora qualche regione: quale sarà la loro sorte? Visti i dati incoraggianti, riportati da Repubblica.it, in cui si osserva un Rt pari a 0,75, per l’inizio della prossima settimana è previsto che la regione Sardegna passi da arancione a gialla, anche se, ovviamente, l’ultima parola è del Ministero della Salute.

Alto Adige: nuovo lockdown anche se in zona arancione


Un’altra zona tinta di arancione, la provincia autonoma di Bolzano, nonostante la sua colorazione, ha deciso, nella giornata del 4 febbraio 2021, di istituire un duro lockdown, chiudendo scuole e negozi a causa dei troppi casi registrati negli ultimi giorni. Quindi, a partire dall’8 febbraio e per almeno tre settimane, la provincia tornerà ad adottare una forma più stringente di lockdown, con un generale divieto di spostamento dal proprio comune di residenza, se non per motivi di lavoro, di salute o di urgente necessità, con la chiusura di bar e ristoranti e la chiusura anche delle strutture ricettive dell’ambito turistico, questo quanto riportato da AltoAdige.it.

Puglia, Sicilia e Umbria: ancora arancioni?


Per quanto riguarda le altre tre regioni arancioni, Puglia, Sicilia e Umbria, la situazione è assai differente in ogni territorio. Infatti se l’Umbria è ad alto rischio, come riporta sempre Repubblica.it, e potrebbe scivolare addirittura in zona rossa, per Puglia e Sicilia i numeri sono incoraggianti, anche se non è detto che cambieranno colore in meglio, soprattutto in quanto in Sicilia è stato il presidente della regione stesso a chiedere un colore più scuro del giallo, inoltre bisogna tenere a mente che vi è una regola istituita sulla base dell'assegnazione dei colori che obbliga almeno due settimane di permanenza in un colore prima di scendere allo scenario con meno restrizioni. Dunque solamente l’aggiornamento del Ministero della Salute chiarirà la loro situazione.

Regioni: ci saranno passaggi da gialli ad arancioni?


E nelle altre regioni invece? Sempre come riportato da Repubblica, si osserva comunque un leggero peggioramento dei dati, tuttavia è improbabile che qualche regione attualmente gialla possa tornare a essere arancione. Ma è bene essere cauti a fare altre stime e aspettare i dati ufficiali e le decisioni del Ministero della Salute.

Tornando invece a parlare di scuola, scopri quindi tutti i trucchi per studiare senza annoiarti guardando questo video!
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di conoscere l'ospite della prossima live? Continua a seguirci!

11 marzo 2021 ore 16:00

Segui la diretta