La classifica delle migliori "nuove" università in Italia

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino
universita

Il Nature Index fotografa il posizionamento delle prime 175 università al mondo con meno di 50 anni dalla loro fondazione. La classifica è gestita da Springer Nature, una casa editrice accademica, ed è volta a lodare e incoraggiare tutte le università nate da poco, ma che si sono già distinte secondo alcuni criteri stabiliti proprio da Springer Nature, e che sono: il numero di pubblicazioni e il contributo dei ricercatori delle singole università su un ampio numero di riviste internazionali di alta qualità. Questi due fattori vengono controllati e quindi aggiornati con cadenza mensile e riguardano 12 mesi in tutto di attività ininterrotta. In questa classifica, nella quale gli istituti cinesi sono la maggioranza (sono undici tra i primi cento) nella top ten sono presenti solo due realtà europee: lo Swiss federal institute of technology di Losanna e l'Università di Parigi Sud. Nessun ateneo nordamericano. Nei primi 165, però, c'è anche l'Italia , con diversi atenei piazzati in posizioni molto buone a livello internazionale, scopriamo quali sono le migliori università "giovani" italiane.


Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA)

LaSissa è la migliore università giovane in Italia. Creata nel 1978, si piazza in 33esima posizione. Si tratta n centro scientifico di eccellenza in termini nazionali e internazionali. Situata a Trieste conta di 71 professori e più di 300 iscritti. Gli insegnamenti dell'ateneo si distribuiscono in otto settori (da astrofisica fino alla neurobiologia). Gli studenti accedono alla Scuola dopo aver superato un concorso che si svolge annualmente. Terminato il corso, articolato in attività di studio e di ricerca, gli allievi conseguono il titolo di Ph.D, un titolo equipollente al "dottore di ricerca".

Bicocca di Milano

L'Università Bicocca è nata nel 1998 e si posiziona in 34esima posizione (ottava in Europa). L'ateneo consta di quattordici dipartimenti e oltre trenta Centri di Ricerca che lavorano in collaborazione con molte tra le principali aziende nazionali e internazionali. Analizzando nel dettaglio le aree disciplinari, Chimica e Fisica in particolare hanno raggiunto risultati estremamente positivi. Situata a Milano consta di 33mila studenti con 790 docenti.

Università di Tor Vergata

L'Università Tor Vergata è nata nel 1992 e si posiziona al 59esimo posto. Situata a Roma, nell'omonima area, consta di quasi 30mila iscritti con più di mille tra docenti e ricercatori. Sono sei le macro-aree: Economia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere, Medicina e Scienze matematiche. Ospita all’interno dell’area importanti istituzioni di ricerca, come il CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) e l’ASI (Agenzia Spaziale Italiana. Tor Vergata offre circa 350 percorsi formativi: 112 corsi di laurea (triennali, anche ad orientamento professionale, magistrali e a ciclo unico), circa 140 percorsi post- aurea (corsi di perfezionamento, master di primo e secondo livello, anche online), 47 scuole di specializzazione, 31 corsi di dottorato e summer school.

Università di Roma Tre

L'Università di Roma Tre è in vita dal 1992 e si posiziona al 99esimo posto. Situata a Roma, consta di 34mila iscritti e quasi 900 tra docenti e ricercatori. Sono attivi 12 dipartimenti che offrono corsi di Laurea/Laurea magistrale, Master, Corsi di perfezionamento, Dottorati di ricerca, Scuole dottorali e Scuole di specializzazione.

Università della Calabria

L'Università di Calabria è stata creata nel 1972 e si posiziona al 134esimo posto. Situata a Rende e consta di 26mila iscritti. L'ateneo è organizzato in 14 dipartimenti: dalla biologia fino a scienze politiche passando per economia e matematica. Ben 77 i corsi di studio con scuole di specializzazione, 13 centri interdipartimentali, il Museo di Storia Naturale della Calabria/Orto Botanico, il museo di Paleontologia, il Museo per l'Ambiente/Rimuseum, il Centro Linguistico d'Ateneo.

Università di Napoli Vanvitelli

L'Università di Napoli Vanvitelli si posiziona alla 135esima posizione. Nata nel 1991, sono 28mila gli studenti iscritti, sono 16 i dipartimenti dislocati lungo la regione (sedi a Napoli, Caserta, Aversa, e Santa Maria Capua Vetere). Presso l'ateneo napoletano sono previsti anche percorsi formativi interamente in lingua inglese, come: Graduate Degree in Medicine and Surgery in English, Nursing, Data Analytics, e le laurea Magistrale in Architecture – Interior Design and for Autonomy, e in Molecular Biotechnology.


Università di Brescia

L'Università di Brescia si posiziona alla 104esima posizione. Nata nel 1982, sono 14mila gli studenti iscritti, sono i 600 docenti e ricercatori, più di 500 dipendenti tecnici e amministrativi. E' suddivisa in otto dipartimenti: Economia e management, Giurisprudenza, Ingegneria civile, Ingegneria dell'informazione, Ingegneria meccanica e industriale, Medicina molecolare e traslazionale, Scienze cliniche e sperimentali, Specialità medico-chirurgiche, scienze radiologiche e sanità pubblica.
Potrebbe Interessarti
×
Skuola | TV
Il creator Berardino Iacovone ospite della Skuola Tv!

Con i suoi video esilaranti fa divertire migliaia di utenti. Curioso di conoscere i suoi segreti? Non perdere la prossima puntata!

8 novembre 2019 ore 16:00

Segui la diretta