Seconda prova maturità: dramma annunciato allo scientifico?

Poveri maturandi del liceo scientifico. Domani potrebbe consumarsi il loro piccolo dramma. Stiamo portando sfiga? Certo che no. Ma vogliamo mostrare la nostra assoluta solidarietà verso quelle categorie di maturandi che subiscono la profonda ingiustizia di ricevere una seconda prova impossibile, fuori dai programmi ministeriali. Sono in tanti, è vero, ma la triste storia dello scientifico emerge dai numeri di un rapporto del Miur che nessuno di voi avrà mai letto. Ma noi sì, perché da buoni avvocati degli studenti dobbiamo studiare le carte.


Nel 2017 a picco lo scientifico - opzione scienze applicate

Lo scorso anno, infatti, i maturandi - nel complesso - hanno superato la seconda prova scritta con un punteggio medio di 11,7 punti. Ebbene, quelli del liceo scientifico con opzione scienze applicate sono letteralmente colati a picco, e hanno portato a casa un misero 10,8. Il più basso risultato fra tutti gli indirizzi. Sono andati un po’ meglio quelli dello scientifico tradizionale, con 11,4 punti. Si tratta di un punteggio lievemente superiore a quello dei vari istituti tecnici (10,3), ma pur sempre sotto i professionali, dove il voto medio è stato pari a 11,6 punti.

Chi casco le scrive le tracce?

Se lo chiedono tanti studenti. Nel 2017, rispondendo al sondaggio di Skuola.net, 1 su 4 tra di voi accusò il Miur di aver proposto delle tracce di seconda prova che nulla avevano a che fare con il programma. Ora abbiamo la prova che anche i prof la pensano così. Almeno quelli del liceo scientifico. Il 35% dei docenti ha infatti giudicato il problema 1 per niente attinente agli argomenti svolti in classe. Cifra che scende al 25% nel caso del problema 2 (che è stato scelto dalla maggior parte degli studenti perché formulato in maniera tradizionale e non con l’applicazione della matematica in contesti reali). Insomma, la bici dalle ruote quadrate era davvero una sfida impossibile per gli studenti. Più abbordabili i quesiti, anche se non ne sono mancati alcuni giudicati impossibili persino dai professori. Così sono fioccate le insufficienze: il 25% non è arrivato a 10/15. In cima alla lista dei silurati in matematica gli studenti di Sardegna, Friuli, Lombardia, Piemonte.

Cosa si può fare?

Purtroppo lo studente è indifeso di fronte a queste situazioni. Tuttavia la struttura attuale dell’esame permette di recuperare una brutta seconda prova, magari appellandosi alla bontà della commissione nel preparare e valutare la terza. Quindi vi consigliamo di far presente alla vostra commissione se tutta la classe ha avuto difficoltà. Inoltre segnalateci le vostre difficoltà scrivendo a redazione@skuola.net, mandandoci messaggi diretti su Instagram e Facebook.

A noi non resta che augurarvi… In bocca al lupo e #al60fermatemi!

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta