Maturità 2018, cosa succede se ti beccano con lo smartphone?

lucy.t.997
Di lucy.t.997

Ci sono due tipi di maturando: chi afferma di aver pensato di sbirciare dal telefono una data o una formula durante uno scritto, e i bugiardi.
Infatti, vuoi o non vuoi, tutti ci abbiamo pensato: tutti abbiamo pensato a quanto possa essere fattibile tirare fuori lo smartphone per completare una risposta che proprio non riusciamo a finire.
Ma avete mai pensato a cosa succede se vi beccano?

Maturità 2018, vale la pena rischiare di usare lo smartphone?

E’ chiaro che usare il telefono durante le prove scritte di Maturità 2018 è contro le regole, ma che sanzioni ci sono per chi viene beccato?
E’ proprio il Miur a chiarire questo punto, con una circolare sugli adempimenti organizzativi della maturità in cui spiega che è vietato ogni tipo di dispositivo elettronico, soprattutto quelli in grado di connettersi a internet. Sempre in questo documento viene segnalato che chi è colto in possesso di un cellulare acceso in sede d’esame e durante lo svolgimento delle prove, sarà escluso dall’esame di Maturità 2018. Quindi il candidato beccato in flagrante dovrà ripetere l’esame l’anno prossimo, cosa che, siamo certi, nessun maturando ha intenzione di fare.
Guarda questo video per tutte le altre notizie, permessi e divieti durante gli esami scritti di Maturità.
Consigliato per te
Tracce maturità 2018: i temi ufficiali scelti dal Miur e le possibili tracce
Skuola | TV
Notte prima degli esami 2018: ESKERE!

La notte bianca più amata del web. Skuola.net passerà la notte prima degli esami il 19 giugno dalle 20:00 insieme ai maturandi con ospiti d’eccezione!

19 giugno 2018 ore 20:00

Segui la diretta