Tracce maturità matematica: cosa devi studiare per domani

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di tracce maturità 2015 le differenze di matematica

Seconda prova maturità 2016, il chiodo fisso dei maturandi. L'esame di Stato dal 2015 ha riservato qualche piccola novità che toccando in maniera particolare le tracce seconda prova maturità 2016 che saranno più in linea ai diversi indirizzi nati dalla riforma Gelmini e che debuttano alla maturità quest'anno. Per quanto riguarda le tracce maturità di matematica che affronterete il prossimo 23 giugno le differenze rispetto le tracce maturità anni passati ce le spiega Donato Ciampa, tutor di matematica sul nostro forum, nonchè prof al liceo scientifico.

TRACCE MATURITÀ 2016 DI MATEMATICA TUTTE LE DIFFERENZE

- "Le ultime due simulazioni delle tracce seconda prova maturità di matematica - spiega Ciampa - hanno permesso, ai maturandi di confrontarsi con questa nuova tipologia di prova: sebbene in generale le tracce maturità matematica abbiano una suddivisione simile a quella delle tracce maturità anni passati, con 2 problemi e 10 quesiti, le differenze si sono notate soprattutto nella formulazione dei due problemi, molto più articolati e legati a “esperienze reali”, non semplicemente teorici e, in definitiva, per certi versi più abbordabili. La difficoltà che si è rilevata, tuttavia, nell’affrontare una prova così strutturata, è legata, per assurdo, al fatto che gli studenti, nel corso degli ultimi anni, sono stati “educati” a svolgere tracce maturità matematica più teoriche e meno pratiche, a concentrarsi su un determinato modo di ragionare basato principalmente sull’uso e l’interazione dei principali teoremi di calcolo differenziale ed integrale, mentre in queste ultime due simulazioni tracce seconda prova maturità matematica sono stati presentati problemi legati a situazioni di tipo fisico o pratico, in cui concetti come derivata e integrale sono visti per il loro aspetto “applicativo” (calcolo della velocità, calcolo di aree e volumi) più che per il loro significato puramente matematico".


SECONDA PROVA MATURITÀ DI MATEMATICA: COSA STUDIARE?

- "Con questa premessa, come comportarsi per affrontare tali tracce maturità di matematica? - domanda il nostro tutor di matematica - Cosa studiare (o meglio, ripassare, perché se avete intenzione di mettervi a studiare oggi, è meglio che dichiariate sconfitta sin dal principio!) e come porsi di fronte a questa “bestiaccia nera”? Ecco alcuni consigli. Iniziamo sul cosa studiare: suggerisco di andarsi a guardare, principalmente, quelle pagine di sommario dei vari capitoli in cui, bene o male, si fa un sunto sia dei principali teoremi sia delle “formule” e delle applicazioni dirette e pratiche dei vari argomenti di analisi, proprio per non trovarsi impreparati nel caso venga chiesto di calcolare una velocità e si pensi che, piuttosto che risolvere le tracce maturità matematica, vi sia capitato tra le mani un problema di fisica. Per quanto riguarda, invece, gli argomenti “pregressi”, il discorso è sempre lo stesso: cose come polinomi ed equazioni di I e II grado dovrebbero essere ormai stranote, per cui ci si potrebbe concentrare sul ripassare le principali formule della geometria analitica e della trigonometria, magari con qualche occhiata alle equazioni e disequazioni trigonometriche principali".


Seconda prova maturità 2016 matematica: non farti trovare impreparato, guarda il video e impara a usare la calcolatrice scientifica

TRACCE MATURITÀ DI MATEMATICA TRA ESPONENZIALI E LOGARITMI

- "Inoltre, per non arrivare impreparati di fronte alla seconda prova maturità matematica sicuramente vanno riguardati argomenti come esponenziali e logaritmi - dice il prof Ciampa - (nelle simulazioni sono stati onnipresenti) e, proprio nello spirito di questa nuova prova, esercitarsi un po’ su argomenti fino ad oggi tenuti più in disparte, quali la geometria solida (sia dal punto di vista Euclideo che analitico) e le trasformazioni geometriche, le equazioni differenziali (almeno quelle lineari e a variabili separabili) e le serie numeriche (con particolare attenzione a quelle geometriche e telescopiche). Non tralascerei anche un ripasso sulla probabilità, in particolare le regole del calcolo probabilistico e il Teorema di Bayes, le principali distribuzioni di probabilità discrete e continue (Poisson, Bernoulli, uniforme, normale)".


SECONDA PROVA MATURITÀ MATEMATICA: COME AFFRONTARLA

- Per quanto riguarda il come affrontare la seconda prova maturità 2016 di matematica, mai come quest’anno i consigli che ho sempre fornito mi pare diventino fondamentali - continua Ciampa - spendete una ventina di minuti per leggere con attenzione tutte le tracce maturità 2016 di matematica, problemi e quesiti, e per farvi un’idea di quale delle tracce seconda prova maturità di matemativa potreste affrontare più rapidamente e i quesiti in cui vi sentite più sicuri. Non spendete troppo tempo su una singola cosa: usate un’ora per iniziare il problema assegnato nelle tracce maturità 2016 di matematica, poi lasciatelo da parte e usatene un’altra per svolgere alcuni quesiti. Fatto questo ritornate al problema, e poi ai quesiti, e così di seguito, cercando di gestire al meglio il tempo (sei ore sono tante, ma arrivati allo scadere della quarta il cervello inizia a fumare!). Inoltre, leggete con molta attenzione tutti i punti delle tracce seconda prova maturità 2016 di matematica: ancor più degli scorsi anni spesso nelle richieste successive è davvero nascosta la risposta (o almeno il modo per trovarla) alle richieste precedenti".

[

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta