Simulazioni maturità 2019 anche per l'esame orale: in arrivo esempi dal Miur

Giulia.Onofri
Di Giulia.Onofri

simulazione orale

Dalle novità che investono le prove del nuovo esame di maturità 2019, non viene risparmiato nemmeno il colloquio orale.
Coerentemente a tutte le altre tipologie di prove, anche per l’orale sono previste simulazioni per far esercitare gli studenti in vista dell’Esame vero e proprio.

Come cambia la prova orale nella maturità 2019

Come stabilito dal Miur infatti da quest’anno gli studenti non dovranno portare più la tradizionale tesina da cui in genere si faceva partire l’orale.
Oltre alla cancellazione della tesina inoltre sarà richiesta agli studenti una preparazione indispensabile su ‘Costituzione e Cittadinanza, in quanto oggetto di domande e quindi di valutazione (ovviamente la commissione si atterrà ai programmi svolti quindi ciò che verrà richiesto sarà comunque inerente al programma svolto durante l'anno).
Ricordiamo poi che i maturandi potranno esporre la propria esperienza di alternanza scuola-lavoro "attraverso una relazione e/o un elaborato multimediale".
Ma la più grande innovazione a cui i maturandi dovranno abituarsi sarà sicuramente quella inerente alla scelta di una delle tre buste (per questo il numero delle buste sarà pari al numero degli studenti nella classe più due) ognuna delle quali potrà contenere qualsiasi tipo di materiale inerente ad un percorso interdisciplinare da far sviluppare ai candidati.
Potrebbe quindi trattarsi di un grafico, un testo poetico, un quadro, un articolo di giornale, una tabella di dati, un problema o qualsiasi altro tipo di materiale in grado di offrire diversi spunti di riflessione da cui partire per poter sviluppare un discorso più ampio, generale e soprattutto multidisciplinare.
Si ricorda che ciò non esclude comunque la possibilità che i commissari possano fare altre domande esterne agli argomenti contenuti nelle buste.

Simulazioni della prova orale

Per rassicurare i maturandi preoccupati per le riforme sostanziali che riguardano anche l’orale, il Miur ha assicurato che sul suo sito ufficiale verranno pubblicati esempi di materiali e di documenti simili a quelli che potranno essere oggetto di colloquio e di domande da parte della commissione.
Se però ci sono date certe sulla pubblicazione delle simulazioni di prima e seconda prova, la stessa cosa non si può dire anche per quella orale poiché il Miur non ha ancora specificato quando renderà noti gli esempi delle domande per garantire un colloquio "integrato e trasversale a più discipline", secondo quanto affermato da Bussetti.
Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di scoprire chi sarà il prossimo ospite? Non ti resta che seguirci!

28 marzo 2019 ore 16:00

Segui la diretta