Simulazione Maturità 26 marzo: analisi e commento traccia Made in Italy

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
simulazione

Sono appena state rilasciate sul sito del Miur le tracce ufficiali di questa seconda simulazione della prima prova di Maturità 2019. La traccia 1 della Tipologia B, ovvero il Testo Argomentativo, è sul Marketing del Made in Italy. La traccia riporta un frammento del libro di Selena Pellegrini, il Marketing del Made in Italy, appunto, edito da Armando Editore nel 2016, che offre un interessante spunto sul valore, sull’importanza e sul significato del Made in Italy nel mondo.
I nostri tutor sono al lavoro per svolgere le simulazioni, compresa questa traccia. Ma in attesa delle soluzioni complete, ecco un commento alla traccia 1 della Tipologia B delle simulazioni di prima prova Maturità 2019 del 26 marzo.

Clicca qui per vedere la traccia 1 della Tipologia B della simulazione di prima prova del 26 marzo 2019

Il Marketing del Made in Italy: il commento dei tutor alla traccia

L’italianità è vista come sinonimo di eccellenza e qualità nel mondo. Ma la cosa più importante è il realizzare il prodotto in italia? Dati i tempi forse no, visto che per risparmiare sui costi di produzione le imprese sono dislocate spesso anche all’estero. Allora cosa rimane? L’idea dell’essere stato concepito in Italia, culla di arte e cultura. Ma sarà davvero solo questa la ragione o si possono individuare altri fattori? Al mondo esiste l’arte della "contraffazione”, spacciare per italiano un prodotto che si limiti a collegarsi in qualche modo a un’abitudine o modo di fare tipicamente italiano, se ben supportato dal marketing può bastare per trarre in inganno il consumatore. Ma sarà davvero così facile ingannare il consumatore. Forse si , dato che il consumatore razionale ha ormai lasciato spazio al consumatore emotivo.


Skuola | TV
Non perdere la prossima puntata!

Curioso di sapere chi sarà il prossimo ospite? Seguici e lo scoprirai!

20 novembre 2019 ore 15:30

Segui la diretta