Ominide 42 punti

1785 -> nasce da Pietro Manzoni e Giulia Beccaria
I critici dicono che ha l’illuminismo nel sangue perché suo nonno è Cesare Beccaria(che ha scritto Dei delitti delle pene che parla della barbarità della pena di morte) ed in più circolavano voi sul fatto che Manzoni in realtà fosse figlio di Giovanni Verri(autore della rivista illuminista il Caffè)
La madre si trasferisce a Parigi e lui frequentò vari collegi ma nessuno lo stimolò
Quando torna con la madre a Parigi entrò nel circolo degli ideologi eredi dell’illuminismo
1808 -> si sposa con Enrichetta Blondel che era di fede giansenista(una corrente del cattolicesimo inodore di eresia; ritiene che c’è un abisso incolmabile tra Dio e l’uomo che nasce peccatore che può essere salvato dalla grazia divina imperscrutabile, quindi c’è una predisposizione solo per alcune persone) questa corrente si deve anche nel romanzo, l’innominato si coverete (non per scelta) e Don Rodrigo no
1810 -> Manzoni si converte al cattolicesimo. Mentre si trovava a Parigi per le nozze di Napoleone perde di vista la moglie e si reca nella Chiesa di S. Rocco e fa un voto per trovare la moglie. La ritrova => si converte

Torna a Milano e fonda un’azienda agricola e diventa il padre degli illuministi, romantici e risorgimentali che lottano per l’unità e l’indipendenza
Nella sua formazione ci sono due componenti:
1. Risorgimentali e romantici con valori illuministi
2. Fede
Opere:
• Inni sacri (Resurrezione, Pentecoste, Passione, Natale, Nome di Maria)
• Odi civili (Marzo 1821, 5 maggio)
• Romanzo Promessi Sposi

Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità