luck_00 di luck_00
Ominide 246 punti

Il fu Mattia Pascal - Luigi Pirandello


Il Fu Mattia Pascal è uno dei romanzi più famosi dello scrittore Luigi Pirandello. Tema unificante dell'opera è la fuga, in particolare la voglia di liberarsi dell'immagine che la società ha di noi. Mattia Pascal vive a Miragno ed è un uomo fondamentalmente molto infelice: vive una vita piatta, senza emozioni, tra i problemi familiari e un lavoro che non ha mai voluto fare, il bibliotecario. Dopo la morte della figlia e di sua madre e in preda ai problemi economici, decide di andare via. Si reca a Montecarlo, dove entra in contatto con il mondo del gioco d'azzardo. Dopo aver vinto una bella somma di denaro decide di tornare a casa per riscattare i suoi averi, ma mentre si trova sul treno legge sul giornale qualcosa di sorprendente. A Miragno è stato trovato un cadavere la cui identità è stata attribuita allo stesso Mattia (si pensava ad un suicidio dovuto ai suoi problemi finanziari). Mattia decide così di non tornare più a casa e di far credere in paese che fosse davvero morto. Cambia il proprio nome in Adriano Meis e comincia a viaggiare in Italia e all'estero. Ad un certo punto della sua vita, decide di stabilirsi a Roma e prende una stanza una affitto dal signor Paleari. Si innamora così di Adriana, la figlia del proprietario di casa. I due però non potranno mai sposarsi, perché Mattia le ha nascosto la sua vera identità e non possiede i documenti per poterla sposare. Inoltre, dopo aver subito un furto, non può neanche andare a sporgere denuncia appunto perché non ha i documenti in regola. Così si finge morto ancora e decide di tornare a Miragno dalla moglie.
Quando arriva in paese però scopre che la moglie si era risposata e aveva avuto una bambina. Pascal così torna al suo vecchio lavoro da bibliotecario e decide di scrivere la storia della sua vita.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email