Ominide 4551 punti

Relazione svolta: Harry Potter e la pietra filosofale


Harry Potter e la Pietra Filosofale è il primo di una serie di sette romanzi scritti e ideati dalla scrittrice britannica J. K. Rowling negli anni novanta, che hanno come protagonista il giovane mago Harry Potter. Il titolo originale del libro è ‘Harry Potter and the Philosopher’s Stone’. Il libro fu pubblicato per la prima volta il 26 Giugno 1997 dalla casa editrice londinese Bloomsbury. L’autrice J. K. Rowling ebbe l’idea della storia di Harry Potter nel 1990, nel periodo in cui si doveva trasferire a Manchester con il fidanzato, durante un viaggio in treno. Iniziò a scrivere quella sera, anche se ammette che le prime pagine non avevano niente a che fare con l’opera finale. Dopo la morte della madre e la nascita della figlia Jessica, la Rowling spedì a varie case editrici le prime bozze; al secondo tentativo trovò un agente, e nel 1996 la Bloomsbury accettò il romanzo, pubblicandolo l’anno successivo.
Il protagonista di questo romanzo, Harry Potter, e’ un ragazzo che resta orfano sin da bambino, poiché i suoi genitori vengono uccisi da un potente mago, Lord Voldemort. Harry ha un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi di un verde intenso. Presenta inoltre una sottile cicatrice sulla fronte a forma di saetta. Avendo perso entrambi i genitori alla giovane età di un anno, egli viene affidato agli zii Dursley, i quali però non lo accolgono a braccia aperte: lo trattano male, negandogli un’infanzia felice. Nonostante ciò Harry cresce un ragazzo educato, intelligente e coraggioso. Il giorno del suo undicesimo compleanno egli scopre la sua vera natura: egli appartiene ad un mondo completamente diverso da quello normale, e’ un mago e possiede dei poteri magici. Così dovrà frequentare gli studi presso la scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Qui Harry fa la conoscenza di Ron Weasley ed Hermione Granger, due ragazzi del primo anno proprio come lui, ma anche di colui che diverrà il suo acerrimo nemico, Draco Malfoy. Ron è il sesto di sette figli della famiglia Weasley. E’ molto alto, magro e, come tutti i Weasley, ha i capelli rossi, molte lentiggini sul viso e gli occhi azzurri. Hermione, invece, è una ragazza dagli occhi marroni e con folti capelli bruni. E’ coraggiosa e leale, e di solito sa cavarsela in situazioni di crisi. Giunti al castello di Hogwarts, gli alunni del primo anno vengono smistati nelle quattro Case, che sono Grifondoro, Tassofrasso, Corvonero e Serpverde: Harry, Ron e Hermione vengono smistati a Grifondoro, mentre Draco Malfoy andrà a Serpeverde. Insieme ai suoi due nuovi amici, egli fa molte scoperte sul conto della scuola. Essi pensano che il professor Piton voglia rubare la Pietra Filosofale, una pietra prodigiosa che trasforma ogni metallo in oro e produce l’Elisir di Lunga Vita, nascosta al terzo piano del castello di Hogwarts. Ma in realtà si sbagliano: è Voldemort che ha bisogno della Pietra Filosofale. Il potente mago si stabilisce nel corpo del professor Quirrel che cerca di impossessarsene. Aiutato dai due amici, Harry riesce a trovare la pietra prima di Voldemort e a uccidere il professor Quirrel. Dopo essersi svegliato nell’infermeria della scuola, viene a sapere dal preside Silente che la Pietra Filosofale è stata distrutta e che Voldemort è ancora in circolazione. Grazie alla loro ultima impresa, Harry, Ron ed Hermione fanno vincere a Grifondoro la Coppa delle Case. Così termina l’anno scolastico e tutti gli studenti si apprestano a tornare nelle loro dimore e trascorrere le vacanze estive.
L’andamento della narrazione è molto scorrevole, grazie all’impiego di numerosi sommari ed ellissi. Vi è coincidenza tra fabula e intreccio. Il narratore è esterno e onnisciente. L’ambientazione è reale-fantastica e le descrizioni dei luoghi sono molto brevi. La storia si svolge in Inghilterra: la prima parte a casa degli zii mentre la maggior parte della vicenda si svolge ad Hogwarts, la scuola di magie frequentata da Harry. I luoghi sono in maggioranza chiusi, come l'accademia, la casa degli zii, la mensa, le varie aule ecc. ma non mancano gli spazi aperti come l'arena del Quidditch, la foresta proibita e la città magica di Diagon Alley. La vicenda si svolge nell'epoca moderna e ciò si capisce in modo implicito, perché si sente parlare di oggetti moderni durante la permanenza di Harry a casa degli zii. La vicenda dura esattamente un anno, ovvero dalla scoperta di Harry, in estate, di essere un mago, fino al ritorno del protagonista dall'anno trascorso all'accademia magica di Hogwarts, l'estate successiva. Durante il corso della narrazione è impiegato un registro colloquiale. Il tema principale del romanzo è l’amicizia. Durante l’anno scolastico, infatti, Harry stringe un forte legame con i membri della casa di Grifondoro e, in particolare, con Ron ed Hermione. Questa grande amicizia viene messa alla prova durante la parte finale del libro, in cui i due amici sono pronti anche a sacrificarsi affinché Harry scopra il segreto che si nasconde dietro la Pietra Filosofale.
La storia di questo libro è molto originale e interessante. Mi è piaciuto molto, infatti leggerò i sequel.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email