Ominide 2537 punti

Salvatore Quasimodo- Milano,agosto 1943 – Parafrasi e appunti


Parafrasi: Una mano disperata cerca tra le macerie. La città è morta: si è sentito l’ultimo boato provocato dalla bomba nel centro della città. E non solo gli uomini, ma anche gli altri esseri viventi hanno taciuto. Le tubature dell’acqua sono state distrutte dai bombardamenti e gli uomini disperati non vogliono più vivere. I cumuli delle macerie sono simili a cimiteri.
-Il poeta ripete più volte il medesimo verso perché ci vuol far capire che la città è morta
-Il poeta prova sentimenti di sgomento
-Messaggio: La morte non lascia spazio alla speranza
-Nella seconda guerra mondiale furono bombardate non solo le città italiane, ma anche quelle inglese e tedesche; un episodio che possiamo ricordare è la battaglia di Inghilterra combattuta da Hitler dopo aver vinto la Francia. In quel periodo in Inghilterra il potere era nelle mani di Winston Churchill del partito conservatore. Nonostante il forte attacco del nemico, il governo britannico, grazie alla Raf, l’aviazione britannica di cui era fornita, riuscì a infliggere gravi perdite al nemico.Londra venne pesantemente danneggiata ma gli inglesi non cedettero. Fu la prima battuta d’arresto dei tedeschi. In Giappone, invece, per la prima volta venne fatta esplodere la bomba atomica, il 6 agosto 1945 su Hiroshima e il 9 agosto 1945 su Nagasaki.
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email