Genius 23779 punti

Africa del Nord e Medio Oriente: demografia, religione e lingue


Le regioni dell’Africa del Nord ed il Medio Oriente sono abitate in maggioranza da popolazioni di origine araba, intendendo con tale termine anche tutti coloro che sono di religione musulmana e che utilizzano l’arabo. Inizialmente gli Arabi occupavano soltanto la penisola araba, ma con le conquiste di Maometto nel VII secolo, essi portarono la loro cultura, le loro tradizioni ed il loro modo di vita altrove.
Per questi motivi, il termine arabo non si riferisce soltanto ad uno stato ben definito, bensì a tutti quei territori multinazionali i cui abitanti comunicano in arabo e che hanno nella religione musulmana un’unica identità
In tali paesi la crescita demografica è costante. Tale incremento nell’Africa del Nord e nel Medio Oriente non è dovuto soltanto all’aumento delle nascite, ma anche ai progressi della medicina, all’alimentazione e alla qualità della vita in genere, tutti fattori che hanno notevolmente ridotto il tasso di mortalità infantile ed allungato, negli adulti, la speranza di vita. Nell’insieme si può quindi affermare che dal Marocco e fino all’Irak, la popolazione è più giovane rispetto a quella dell’Europa. Tale esplosione demografica presenta tuttavia un preoccupante rovescio della medaglia, rappresentato dalla povertà, dall’analfabetismo e dalle disoccupazione, fenomeni molto diffusi in tale area Questi sono i motivi per cui l’emigrazione è molto forte, diretta soprattutto verso i paesi europei oppure verso le città, con il conseguente abbandono delle campagne.
Per questi popoli, l’islam non è solo una religione, ma anche una forte identità in comune. Infatti, tutti praticano la religione musulmana, fatta eccezione per Israele e per il Libano. L’Islam è una religione monoteista, come Ebraismo ed il Cristianesimo ed è stata rivelata da Maometto a cavallo fra il VI e il VII secolo. Il Dio musulmano è Allah che avrebbe inviato sulla terra il suo profeta Maometto. Il libro sacro dei musulmani è il Corano che raccoglie tutti gli insegnamenti e le norme giuridiche finalizzate a regolare la vita dei fedeli. Esso investe tutti gli aspetti della vita umana, anche quella civile e non solo religiosa.
Oltre alla religione musulmana, nel Nord Africa e nel Medio Oriente esistono altre religioni: l’ebraismo, il cristianesimo, i copti e gli ortodossi.
Anche la lingua araba non è l’unica lingua ad essere parlata. Di essa esistono due versioni: l’arabo classico, utilizzato nella stampa e alla televisione, rimasta immutata dai tempi di Maometto con alcune modernizzazioni e l’arabo popolare che comprende numerosi dialetti. Esistono tuttavia, altre lingue, non tutte appartenenti allo stesso ceppo. In Turchia si parla il turco che fino ad un poi’ di tempo fa utilizzava l’alfabeto arabo, in Iran si parla il persiano che ha molti aspetti in comune con le lingue indoeuropee, ma che è scritto con l’alfabeto arabo. A queste lingue si aggiungono le lingue dei Berberi, dei Curdi e degli Armeni. In Israele si parla l’ebraico, una lingua anch’essa molto importante per il ruolo di coesione, fra gli Ebrei sparpagliati da secoli in tutto il mondo
La regione è molto urbanizzata e numerose sono le città che superano il milione di abitanti come Teheran, Istanbul e Il Cairo
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email