IL GIAPPONE

Superficie : 372.824Kmq
Abitanti : 127.805.000
Densità: 383ab./Kmq
ASPETTO FISICO
Il Giappone si estende su di un arcipelago che costeggia i territori russi, coreani e cinesi.
E’ bagnato dal Mar del Giappone a ovest, il Mar Cinese orientale a sud- ovest e l’Oceano Pacifico a nord
Le isole più grandi e popolate sono: Honshu, Hokkaido, Kyushu e Shikoku.
A nord dell’isola di Hokkaido si trovano le isole Curili che sono contese tra Russia e Giappone: oggi sono controllate dai russi, ma i giapponesi rivendicano il possesso almeno di quelle a loro più vicine perché in esse vivono i discendenti degli antichi abitanti del Giappone (gli ainu).
IL TERRITORIO
MONTI E PIANURE
Il territorio giapponese è prevalentemente montuoso. La catena principale è quella delle Alpi giapponesi situate al centro dell’isola di Honshu. Ci sono numerosi vulcani e questa zona è spesso soggetta a terremoti e maremoti che i giapponesi hanno imparato ad affrontare costruendo case ed edifici pubblici antisismici.
La cima più alta è costituita dal Fuji, che è un vulcano non ancora spento.
Le pianure sono situate per lo più lungo la costa; la più vasta è quella di Kanto.
IDROGRAFIA
I corsi d’acqua sono brevi, ricchi d’acqua, ma non navigabili.
Sono utili per la produzione dell’energia elettrica e per l’irrigazione delle pianure.
Il fiume più lungo è il Tone, che raggiunge i 400 Km di lunghezza.
Ci sono numerosi laghi, che spesso si formano nel cratere di vulcani spenti.
Il principale è il lago Biwa che ha una superficie di 670 Kmq.
IL CLIMA

Il clima del Giappone è temperato ma varia molto da nord a sud.
La stagione delle piogge inizia a maggio.
LA POPOLAZIONE
Il Giappone ha una densità di popolazione molto elevata.
Non tutte le zone, però, sono popolate allo stesso modo: ci sono squilibri tra isola e isola, ma soprattutto fra città e campagna.
Circa il 70% della popolazione è concentrato nelle zone costiere, dove sorgono le megalopoli, la più grande delle quali è Tokyo, che è la capitale dello stato. Essa è il centro della politica, della finanza, degli affari del paese; qui sono concentrati i musei, i negozi, le università, le banche, i teatri, i luoghi di divertimento del Giappone.
Lungo le valli sorgono numerosi villaggi e piccoli insediamenti agricoli.
Il Giappone è tra i primi paesi al mondo per in reddito pro capite e per la qualità e la durata media della vita.

Politicamente, il Giappone è una monarchia costituzionale dal 1946.
L’imperatore ha una carica solo formale.
IL potere esecutivo appartiene al governo presieduto da un primo ministro; il potere legislativo appartiene al parlamento bicamerale.
LINGUA E RELIGIONE
I Giapponesi hanno una lingua propria diversa dal cinese, però usano lo stessa sistema di scrittura della Cina.
Sono poco meno di 2.000 il numero di ideogrammi usati per comprendere la lingua di uso quotidiano.
La religione nazionale è lo shintoismo.
Non è una vera e propria religione, ma piuttosto il culto sia di fenomeni naturali, sia di divinità locali o l’imperatore o i familiari morti.
Non ha riti particolari, non ci sono regole di fede perciò sono ammesse altre religioni come il buddismo o il cristianesimo.
L’ECONOMIA
IL Giappone è una delle prime potenze economiche nel mondo.
Questa potenza economica si basa sulla trasformazione delle materie prime.
Il Giappone importa in abbondanza le materie prime ed esporta gran parte dei prodotti lavorati.
In Giappone sono in funzione 50 centrali elettronucleari che forniscono un quarto dell’energia impiegata.
L’industria è molto sviluppata in tutti i settori:quello alimentare, tessile, elettrico, elettronico, chimico, siderurgico, metallurgico, meccanico
E’ al secondo posto dopo la Cina per l’industria automobilistica (Toyota, Honda, Nissan) e al primo posto per l’industria elettronica (Sony, Panasonic, Toshiba, Canon, Sharp).
Il Giappone ha il monopolio mondiale per la produzione di motociclette, fotocamere digitali, videocamere, stampanti, videogiochi, televisori.
Il terreno coltivabile è abbastanza limitato.
La coltivazione del riso è quella più diffusa, si coltivano inoltre ortaggi, patate, soia, te, alberi da frutto, fra cui soprattutto il gelso che alimenta l’industria della seta.
L’allevamento è poco sviluppato.
Molto praticata è, invece la pesca.
Il Giappone possiede una delle più grandi flotte di pescherecci del mondo.
Si pescano sardine, tonni, sgombri, calamari, salmoni, gamberetti.
Il prodotto pescato spesso, viene lavato direttamente a bordo , nelle cosidette navi-officina, che hanno tutta l’attrezzatura per il congelamento e la conservazione del pesce.
Il successo raggiunto dal Giappone in campo economico è dovuto al fatto che esso investe molte risorse nella ricerca, per cui è all’avanguardia nel campo dell’elettronica, dell’informatica, della telematica, delle biotecnologie.
Ha il primato assoluto nelle realizzazioni di robot sempre più piccoli, in grado di svolgere molti lavori anche domestici (pulire le stanza, sorvegliare le case, dar da mangiare agli animali domestici, fare da badanti).

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email