Ominide 161 punti

Meccanicismo

- che cos’è il meccanicismo?

Il mondo è pensato come un insieme di parti di materia (con proprietà geometriche) in movimento costituito con una serie di ingranaggi come un grande meccanismo, a questa realtà (meccanicismo) deve conformarsi la scienza naturale.
Tutti i fenomeni naturali sono spiegati come movimento di parti materiali “meccanismi” che sono l’oggetto di ricerca del lavoro degli scienziati.

- Il movimento, lo spazio, la materia

- Consideriamo il movimento delle diverse specie di kìnesis (movimento/mutamento) della tradizione aristotelica il meccanicismo moderno considera solo il movimento locale, lo spostamento da un luogo all’altro. Questo movimento era descritto come un processo per Aristotele ogni movimento è un passaggio dalla potenza all’atto, ora è descritto in uno stato come la quiete.

Moto rettilineo uniforme è uno stato di moto che dura fin quando non interviene una forza.
- riguardo ai concetti di spazio e di materia si contrappongono nel 600 due dottrine
La prima identifica la materia con lo spazio: la materia è pura estensione caratterizzata solatnto da proprietà geometriche, ciò conduce alla negazione dell’esistenza del vuoto.
La seconda distingue lo spazio dalla materia: lo spazio è vuoto e in esso si muovono i corpi materiali da esso distinti.

- Lo spazio pieno e i vortici di materia

Isaac Newton e altri distinguono la materia dallo spazio, lo spazio è vuoto e ospita i corpi che si muovono in esso. In assenza dell’urto di altri corpi o del trascinamento in dei vortici di materia i pianeti si allontanerebbero lungo la tangente per il principio d’inerzia. Per spiegare perché l’orbita sia chiusa suppone una forza di attrazione a distanza che sia responsabile della caduta dei gravi sulla Terra che viene descritta come legge di gravitazione universale.

- Spazio, tempo e movimento

Cartesio accoglie come filosofica e vera una nozione relativa al movimento, il moto va calcolato in relazione a corpi vicini a quello che si muove. La terra ruota attorno al sola ma propriamente non si muove, relativamente alla materia del vortice dove è immersa e trascina con se.
Newton considera vere le nozioni assolute di spazio, tempo e movimento. Lo spazio assoluto è il contenitore infinito i tutti i luoghi, necessario punto di riferimento immobile di tutti i movimenti che si svolgono. È rispetto a questo riferimento assoluto che si deve calcolare il moto della terra e di tutti i corpi. Il tempo assoluto fluisce uniformemente e è la misura delle variazioni di velocità.

- Meccanicismo, vita, conoscenza

Il meccanicismo afferma anche nell’ambito dei viventi, il corpo è interpretato meccanicisticamente come una macchina complessa e le sue funzioni sono spiegate come effetto del funzionamento della macchina.
Per Cartesio il funzionamento meccanico-idraulico del corpo spiega le funzioni biologiche e i fenomeni erroneamente interpretati come psichici sono effetto di reazioni meccaniche a stimoli. Nell’uomo tutte le funzioni sono spiegabili meccanicamente tranne il pensiero inteso come anima immateriale (per Hobbes è spiegabile con qualche funzionamento meccanico anche questa).

- Meccanicismo, finalismo e determinismo

Abbandono del finalismo platonico e aristotelico-scolastico, secondo questo la natura è ordinata in termini di cause finali, per il meccanicismo si ragione in termini di causalità efficiente.
Ragionamenti di questo tipo di aprono a una lettura “deterministica” di tutta la realtà naturale, umana e storica: ogni situazione è determinata dalle situazioni che lo precedono nel tempo e ne rappresentano la causa.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze