Ominide 3880 punti
La rivoluzione copernicana della conoscenza: Kant elabora una concezione della conoscenza che costituisce una vera e propria rivoluzione, perché al centro del processo conoscitivo non pone più l’oggetto ma il soggetto con le sue capacità e attività. La conoscenza consiste nell’attività con cui il soggetto organizza i fati forniti dall’esperienza, ordinandoli, elaborandoli, unificandoli mediante l’intervento di alcune funzioni mentali.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email