Mongo95 di Mongo95
Ominide 5139 punti

Non è soltanto un concetto economico, ma è così pervasivo da arrivare a permeare la definizione del soggetto. È l’impostazione esistenziale della società industriale. Un Io sempre trascendente, sempre antagonista e opposto in quanto soggetto all’oggetto. Un soggetto che non è conciliato con l’oggetto. L’Io della razionalità strumentale. Il corrispettivo economico della razionalità strumentale è poi la produttività, che è misura del soggetto, della razionalità strumentale applicata alla trasformazione della natura. La produttività, ad un certo punto, diventa una forma di dominio, di sfruttamento, nella misura in cui è legata all’alienazione e alla forma del dominio stesso. Tanto più la divisione del lavoro (cioè forma di dominio) è orientata non ai singoli ma all’apparato produttivo (quindi alienazione), tanto più la produttività tende a contraddire il principio di piacere.

Non è la riduzione del lavoro in quanto tale che determina la libertà, ma la qualità di ciò che facciamo al di fuori di esso. Anche se questo non basta ancora. Evidentemente, il cambiamento di prospettiva, a livello economico ha delle conseguenze sul dominio da cui dipende il principio di prestazione, quindi implica una nuova idea di razionalità. Ciò non è limitato al lavoro, ma alla totalità dell’esistenza umana. Non bisogna lasciarsi ingannare, credendo che basti, per introdurre una nuova forma di civiltà, mantenere invariato lo stesso sistema fondato sul principio di prestazione ma addolcendolo con idee di tipo culturale, una nuova dorma di vita, con delle aggiunte cultura, artistiche e così via. Occorre invece una trasformazione radicale dal di fuori che poi si ripercuote anche sulla sfera lavorativa.
Un principio di realtà non represso in cui prevale il principio di piacere, sebbene non quello precivile. Tutto ciò che è contrario a Eros e Thanatos viene a soccombere (sempre e comunque nell’ottica di una fase molto avanzata dello schema delle vicessitudini degli istinti, nella massima espressione della civiltà).

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove