Ominide 1148 punti

Democrito

Democrito nasce ad Abdera nel 460 a.C. e muore verso il 360 a.C.
Democrito all’età di vent’anni diventa un allievo di Leucidippo,l’ultimo esponente della scuola di Mileto e fondatore della scuola atomistica ad Abdera. Democrito per ampliare le sue conoscenze fa vari viaggi in oriente soprattutto in Persia e in Egitto. Ma per cercare di concentrarsi più su se stesso egli si acceca con uno scudo argentato.Tra le sue opere più importanti abbiamo “la piccola cosmologia”, “sulle forme degli atomi”,“sulla natura” e “sulla
tranquillità dell’animo”.
I filosofi della scuola atomistica “ fisicizzano il binomio eleatico”,ovvero mettono sul piano fisico il rapporto tra essere e non essere:
- l’essere viene identificato con la materia ( spazio pieno);
- il non essere viene identificato con lo spazio vuoto, infinito.
La materia però non è una realtà compatta ma è costituita da atomi, infinite particelle invisibili e indivisibili. A questa conclusione però gli atomisti ci sono arrivati tramite una via teorica ( essendo privi di strumenti scientifici adatti).Essi si sono chiesti come sia possibile il fatto che la materia essendo divisibile in parti sempre più piccole possa arrivare al nulla, e questa sarebbe una cosa impossibile dato che il nulla non può generare qualcosa che poi ridiventa nulla e dunque hanno intuito che deve esistere per forza un ultimo elemento non divisibile: l’atomo.
Gli atomi aggregandosi determinano la vita e disgregandosi la morte; dunque gli aggregati di atomi sono soggetti al divenire ( nascono e muoiono), ma gli atomi in se stessi sono eterni. Gli atomi sono tutti uguali per quanto riguarda la qualità, ma si distinguono in base alla grandezza e alla forma geometrica e come le lettere dell’alfabeto, essi si incontrano per formare tutte le cose volteggiando liberamente.
Ogni atomo ha quindi un proprio movimento spontaneo ed eterno e si muove tramite una forza propria verso tutte le direzioni urtandosi a vicenda, a volte rimanendo attaccati e a volte staccandosi, dando origine e fine ai corpi.
In questo modo si è formato anche l’universo, e siccome gli atomi sono infiniti, anche gli universi lo sono, infatti nascono, si sviluppano e si dissolvono continuamente. In realtà però,il movimento degli atomi non è da attribuire totalmente a Democrito, in quanto egli parla solo del loro volteggiare caotico, ma bensì a Epicuro(filosofo dell’età ellenistica) che si concentra sugli urti tra gli atomi e del loro aggregarsi e disgregarsi.Inoltre Democrito afferma che gli atomi si muovono a causa dei vortici,dove le particelle scivolano le une sulle altre accumulandosi e dunque è la materia stessa,la causa del movimento e non vi è nessuna forza esterna.
L’atomismo è una forma di materialismo e di conseguenza di ateismo. Infatti, per questi filosofi esistono solo la materia e il vuoto, e quindi ogni cosa è
una sostanza materiale. Gli atomisti non escludono l’esistenza degli dei, ma escludono che il mondo e la sua origine siano un disegno divino di un dio creatore.Il cosmo è dunque il risultato dell’autorganizzazione della materia atomica.L’atomismo diventa un meccanicismo, ossia l’universo viene paragonato ad una macchina e ogni parte che compone il mondo diventa un ingranaggio, e
gli ingranaggi a loro volta sono collegati l’un l’altro. Il meccanicismo serve a spiegare la realtà tramite leggi causali di natura meccanica, escludendo la nozione di scopo o fine, tipica invece del finalismo ( detto anche teleologia dove ogni cosa ha un suo fine).
In conclusione si può dire che per il meccanicismo la spiegazione delle cose si trova nelle cause che lo producono, mentre per il finalismo nel fine per il quale esistono.L’atomismo di Democrito è una forma di determinismo( o causalismo) in quanto ogni fenomeno è determinato da una causa e tutti i fenomeni msono legati tra loro da leggi causali e ogni cosa che esiste ha quindi una necessità assoluta.
Gli atomisti hanno interpretato la natura con la sola natura,la realtà è spiegabile solo se si fa ricorso alle nozioni di materia, vuoto e movimento.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email