Video appunto: Vigilanza e monitoraggio dei comportamenti nelle Pubbliche Amministrazioni

Vigilanza e monitoraggio dei comportamenti nelle pubbliche amministrazioni



Ai fini dell’attività di vigilanza e monitoraggio, le P.A si avvalgono dell’ufficio procedimenti disciplinari., che si conformano a eventuali previsioni presenti nel piano di prevenzione della corruzione.

Ufficio procedimenti disciplinari cura aggiornamento del codice di comportamento, la sua diffusione, l’esame delle segnalazioni di violazioni, raccolta condotte illecite accertate e sanzionate, assicurando le garanzia previste.
Ufficio procedimenti disciplinari opera in raccordo con responsabile della prevenzione, e se necessario può chiedere ad Autorità nazionale anti-corruzione un parere facoltativo.
A personale sono rivolte attività di formazione su trasparenza, integrità, per conoscere codice di comportamento e aggiornamento annuale e sistematico su misure e disposizioni applicabili.
Violazione di obblighi del codice di comportamento dei dipendenti attua responsabilità penale, civile, amministrativa, contabile e disciplinare (esito del procedimento disciplinare) del dipendente della PA, nei limiti dei principi di gradualità e proporzionalità delle sanzioni.

Violazione valutata con riguardo a gravità del comportamento e a entità del pregiudizio a decoro o prestigio della P.A.
Nei casi più gravi ci può essere il licenziamento senza preavviso, come previsto da legge, regolamento o contratti collettivi.
Le P.A diffondono ampiamente le norme su codice di comportamento dei dipendenti pubblici.
Al momento della sottoscrizione del contratto di lavoro o atto di conferimento di incarico fa sottoscrivere copia del codice di comportamento