Video appunto: Responsabilità dell'amministrazione

Responsabilità dell'amministrazione



Per le amministrazioni vi è un’unica forma di responsabilità: responsabilità civile
Per i funzionari vi sono diverse responsabilità
I rimedi alla violazione degli obblighi da parte della p.a. sono riconducibili a volte al diritto privato (ad es. se l’amministrazione non paga il corrispettivo di un bene acquistato il venditore può intentare un processo civile contro di essa, come avviene verso un debitore privato) a volte al diritto pubblico (se l’amministrazione non rilascia un’autorizzazione, l’interessato deve rivolgersi al giudice amministrativo).


La violazione di un obbligo da parte dell’amministrazione può determinare un danno ingiusto nei confronti di un terzo. A volte questo danno può essere cancellato semplicemente adottando la decisione corretta: per esempio restituendo il bene illegittimamente espropriato o concedendo l’autorizzazione illegittimamente negata. Tuttavia ciò potrebbe non essere sufficiente perché si è prodotto un danno irreparabile, ad esempio un immobile viene espropriato e demolito oppure viene irrogata una sanzione di chiusura temporanea ingiustamente e ciò fa perdere affari al commerciante… in tutti questi casi il soggetto può rivolgersi al giudice amministrativo per chiedere oltre all’annullamento dell’atto illegittimo, il risarcimento del danno subito. In ciò consiste la responsabilità civile da fatto illecito della p.a. (che dipende dalla norma generale contenuta nel Codice civile e applicabile a ogni soggetto giuridico).