Video appunto: Studio del sistema tributario e della fiscalità pubblica

Studio del sistema tributario e della fiscalità pubblica



I principi e le regole giuridiche che sovrintendono le entrate e le spese pubbliche devono essere analizzati tenendo conto, in particolare, dei criteri giuridici in base ai quali vengono distinte e classificate le entrate pubbliche e quelli in base ai quali le stesse entrate vengono fissate in modo da ripartire le spese tra i consociati.

In special modo è essenziale disaminare, nella loro struttura giuridica e nelle loro differenti tipologie, le entrate che rappresentano i due principali canali di finanziamento: i tributi e il debito pubblico.
Dunque è fondamentale, in primo luogo, comprendere la struttura essenziale e della configurazione attuale del sistema tributario, dal momento che esso appare conformato oggi dalla relazione (talvolta di integrazione, talvolta di conflitto) tra i principi di ordinamenti diversi (quello nazionale e quello dell’Unione Europea) che gli conferiscono un profilo duplice, ambivalente.

Da una parte, infatti, la fiscalità nazionale è l’espressione classica del potere d’imperio che la sovranità statuale esercita su uno spazio territoriale e politico, ed è l’espressione (storicamente variabile) delle istanze di giustizia sociale che percorrono la collettività politica.
Ma, d’altra parte, la fiscalità nazionale appare anche come un’istituzione che, per adattarsi al processo di integrazione economica europea e alle regole del mercato unico interno, appare sempre più costretta a rimettere in discussione alcuni dei suoi tratti storicamente qualificanti.