Ominide 16918 punti

Il problema dell'"utero in affitto"

Ancor più evidente è la contraddizione implicita ai casi di "utero in affitto". Come ci spiega Gianna Milano nel libro Bioetica. Dalla A alla Z: «Ci sono altri casi in cui invece la vita diventa merce "per contratto", in cui sono previsti scambi di proprietà. Sono i bambini nati da "madri per conto terzi" o surrogate, partoriti da donne che dietro compenso accettano di farsi inseminare artificialmente (con entrambi i gameti o uno solo, maschile o femminile, dei committenti) e di consegnare il neonato alla nascita. Sono ormai diverse le agenzie di "baby brokers" negli Usa che sfruttano le possibilità delle nuove tecniche di procreazione, la disperazione delle coppie sterili e le necessità economiche di donne disposte a "prestare" il proprio utero a clienti desiderosi di diventare genitori e pronti a pagare qualsiasi cifra». In questo caso come può intervenire il diritto a sciogliere la matassa? La madre del nascituro sarà la donna che ha prestato il seme o la donna che ha ospitato nel suo corpo la genesi della vita? Come vedete, la scienza moderna non apre solo problemi morali, così com'è sempre accaduto, ma mette in discussione gli strumenti concettuali e giuridici con cui l'uomo ha faticosamente cercato di ordinare la sua esistenza.
È evidente allora che i valori morali non possono essere dedotti dalle conoscenze scientifiche, ma che, al contrario, debba essere una valutazione autonoma a stabilire gli obiettivi della scienza stessa.
Il concetto di bioetica più comunemente accettato è allora quello che la considera come l'etica tradizionale applicata a un particolare campo di indagine, e cioè al mondo vivente.
Bisogna però precisare che nell'esaminare i problemi bioetici, sono proprio alcune concezioni etiche tradizionali a entrare in crisi, dal momento che le nuove conoscenze biologiche portano a considerare il fenomeno della vita in modo diverso da quello tradizionale.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email