Video appunto: Principi costituzionali

Principi costituzionali delle pubbliche amministrazioni



Oltre che di distribuire la potestà organizzativa, la Costituzione si preoccupa di porre alcuni principi fondamentali
1. Art 95 enuncia il principio della responsabilità ministeriale che è un’applicazione all’organizzazione amministrativa del principio di democrazia rappresentativa: il governo è posto al vertice dell’amministrazione e di conseguenza può risponderne al Parlamento, che è eletto dai cittadini, così il circuito democratico è salvo.

2. Art 97 principi di imparzialità e buon andamento con riferimento all’organizzazione dei pubblici uffici
3. art 98 stabilisce che “i pubblici impiegati sono al servizio esclusivo della nazione”. Il principio di imparzialità costituisce un limite al potere dei politici di controllare le amministrazioni: queste devono si seguire l’indirizzo politico governativo ma anche curare l’interesse generale evitando favoritismi
4. art 5: decentramento. Riforma costituzionale del 2001: attribuzione di nuove funzioni amministrative agli enti territoriali. Tale principio si traduce in quello di sussidiarietà (art 118). Dal decentramento si distingue l’autogoverno, che si ha quando un ente è titolare, per il proprio ambito territoriale, di tutte le funzioni pubbliche, tranne quelle relative alla difesa e ai rapporti con l’estero.