Ominide 6603 punti

I poteri presidenziali


L'esercizio delle funzioni presidenziali implica la titolarità di alcuni poteri in relazione sia ai diversi organi dello Stato sia ai cittadini.

Li possiamo suddividere in:

• poteri di rappresentanza e garanzia;
• poteri di controllo;
• poteri di stimolo e d'impulso;
• poteri di copertura per il funzionamento degli altri organi costituzionali.


I poteri di rappresentanza e garanzia


Nell'esercizio del potere di rappresentanza dello Stato, di garanzia costituzionale e di garanzia della sovranità popolare, il Presidente della Repubblica:

• indice il referendum;
• invia messaggi al popolo;
• nomina gli alti funzionari dello Stato;
• accredita e riceve i rappresentanti diplomatici;
• con l'autorizzazione delle Camere, ratifica i trattati internazionali;
• ha il comando delle Forze armate.


I poteri di controllo


Ne sono espressione:

• la convocazione ordinaria e straordinaria delle Camere;
• il potere di scioglimento anticipato delle Camere, nel caso di conflitto o impossibilità a funzionare, sentito il parere dei due Presidenti, obbligatorio ma non vincolante;
• la promulgazione delle leggi, con cui ne dichiara la regolarità e ne ordina la pubblicazione. Il Presidente puo' sospendere la promulgazione e rinviare la legge alle Camere se la ritiene incostituzionale, ma nel caso di seconda approvazione è tenuto a promulgarla, a meno che cio' non costituisca attentato alla Costituzione o alto tradimento;
• l'autorizzazione alla presentazione dei disegni di legge governativi, che implica un controllo preventivo alla formazione della legge, sulla sua costituzionalita;
• l'emanazione degli atti aventi forza di legge e dei regolamenti governativi, che comporta anche un controllo di legittimità costituzionale;
• il comando delle Forze armate e la presidenza del Consiglio supremo di difesa;
• la presidenza del Consiglio superiore della Magistratura, di cui ha il potere di convocazione nonché di scioglimento in caso di violazione della Costituzione


I poteri di stimolo e d'impulso


Questi poteri hanno l'obiettivo di sollecitare il rispetto della Costituzione da parte degli organi; ne fanno parte:

• il potere di inviare messaggi alle Camere, non solo in occasione del rinvio di una legge, per esprimere qualunque sua opinione;
• il potere di inviare messaggi non formali ai diversi organi dello Stato e al popolo (per esempio i consueti messaggi di fine anno trasmessi a reti unificate alla televisione).


I poteri di copertura per il funzionamento degli ordani costituzionali


Di questi poteri fanno parte:

• il potere di nomina dei senatori a vita, come stabilito dall'art. 59 Cost.;
• il potere di nomina di 5 giudici costituzionali;
• il potere di nomina del Presidente del Consiglio, secondo quanto stabilisce l'art. 92, co. 2 Cost, che prevede anche la nomina dei ministri, su sua proposta.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email