Ominide 6604 punti

Le funzioni del Parlamento


La funzione legislativa costituisce il compito più importante del Parlamento, cui spetta la produzione delle leggi ordinarie e costituzionali.
Le leggi ordinarie possono essere prodotte su qualsiasi argomento; anzi, in alcune materie la Costituzione impone una "riserva di legge", cioè rinvia la disciplina solo alla legge o ad atti aventi valore di legge.
Le leggi costituzionali, invece, hanno lo scopo sia di modificare la Costituzione sia di integrarla.

Poiché il Parlamento è al centro della "macchina costituzionale", ha il compito di eleggere altri organi dello Stato; ciascuna Camera elegge singolarmente e in autonomia i propri Presidenti e gli altri organi di funzionamento e controllo.
Sono invece eletti "in seduta comune":
• il Presidente della Repubblica, eletto congiuntamente dai membri delle due Camere, con l'integrazione dei rappresentanti delle Regioni;
• 5 giudici della Corte costituzionale;

• 1/3 dei membri del Consiglio superiore della Magistratura.

Il nostro ordinamento conferisce al Parlamento un ruolo di indirizzo politico e controllo sull'attività del Governo. Questo potere consente anche alle minoranze di far sentire la propria voce, esercitando un diritto espressamente sancito dalla Costituzione. Se cosi' non fosse il Governo, che gode della maggioranza in Parlamento, potrebbe operare le scelte politiche senza alcun limite e al di fuori di qualsiasi dialettica democratica. Per lo svolgimento di tali compiti, le Camere agiscono attraverso appositi strumenti che consentono loro di richiedere, non solo al Governo, tutte le informazioni necessarie ed esercitare il necessario controllo sull'esecutivo.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email