Ominide 17058 punti

Nascita storica e tradizionale del federalismo


Il federalismo può essere analizzato sotto due diversi punti di vista:
- il punto di vista storico, che attiene soprattutto agli USA, dove ne fu formulata una prima teorizzazione. In particolare, la formazione della federazione statunitense è avvenuta dal basso verso l’alto: diversi stati autonomi e sovrani scelsero di riunirsi in una federazione;
- dal punto di vista tradizionale, che attiene allo sviluppo del federalismo nell’ambito delle esperienze statali.

Durante la seconda metà del XVIII secolo, in America del Nord ebbero luogo diversi dibattiti politici inerenti alla possibilità di dar vita a una federazione.
La formula federale statunitense ebbe inizio con un governo centrale molto limitato: gli stati membri degli USA, infatti, sono tutt’oggi dotati di un’ampia autonomia.
Gli studiosi hanno individuato diverse caratteristiche fondamentali del federalismo:
- la sovranità appartiene allo stato federale. Se essa appartenesse ai singoli stati di cui la federazione consta, questa si trasformerebbe in una confederazione;
- il Parlamento è sempre composto da componenti proporzionali di derivazione statale.
Mentre nel diritto internazionale e nelle confederazioni il potere di far rispettare le regole è limitato, nello stato federale il rispetto del diritto federale può essere garantito anche mediante l’uso della forza.
Il potere di esecuzione federale fu utilizzato una sola volta: in seguito all’emissione di una sentenza relativa alla disgregazione delle scuole, gli stati del sud disattesero le disposizioni in essa contenute e le truppe militari ne garantirono l’esecuzione mediante l’uso della forza.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email