Ominide 8291 punti

Stato naturale e ordinamento giuridico secondo Locke


John Locke svolse le proprie riflessioni a partire dal concetto di stato di natura in cui tutti gli uomini sono uguali, indipendenti. ma sottoposti alla legge razionale. Secondo Locke, però, tale stato è precario in quanto non tutti riconoscono le leggi come vincolanti, e questo rende necessario provvedere all’organizzazione politica della società tramite leggi fisse, accolte per consenso da tutti e applicate da giudici imparziali. Tale organizzazione deve essere istituita al fine di salvaguardare la libertà dei singoli: tramite il contratto sociale, lo stato deve garantire agli uomini i diritti di cui essi sono titolari per natura e che essi già avevano nello stato di natura, come ad esempio la proprietà (sia della vita e della libertà, sia degli averi propriamente detti). Locke, inoltre, oppone alla concezione assolutistica di Hobbes una concezione democratica, poiché sostiene che il potere che lo stato ha di fare e applicare le leggi è definito tale solo in quanto legittimato dal popolo.
Secondo Locke, l’autorità può essere deposta solo nel caso in cui essa non garantisca la salvaguardia dei diritti inalienabili. tale situazione persiste in quattro casi: la conquista da parte di un altro popolo; l’usurpazione del potere da parte di un membro della comunità; la tirannide e la dissoluzione del governo.
Un altro teorizzatore fondamentale del giusnaturalismo è Rousseau, il quale analizza nella fattispecie il concetto di democrazia. Egli parte dalla concezione secondo cui lo stato di natura dell’uomo è costituito dalla felicità: ogni essere umano è dotato di pietas e ciò consente a ogni individuo di vivere in armonia con gli altri. L’uomo, però, esiste sempre al di fuori del proprio stato di natura. Secondo Rousseau, l’uscita dallo stato di natura, cioè l’abbandono di una predefinita condizione di innocenza e felicità, si è verificato a causa della circoscrizione della proprietà privata. La condizione di eguaglianza naturale tra individui, dice Rousseau, è venuta meno nel momento in cui un uomo ha circoscritto con un bastone un territorio che ha definito come proprio.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email