Habilis 5252 punti

L’interpretazione della legge


Interpretare significa dare un significato ad un significante, elaborando la regola necessaria per disciplinare il caso concreto dalla legge (che rimane tuttavia concretizzata in strumento di comunicazione del pensiero, cioè lo scritto).

Nel caso della legge si parla di interpretazione letterale quando alla legge viene attribuito il senso reso palese dalle parole.
Esempio: é vietato vendere polli . Il significato è che esiste una norma di comportamento che vieta di vendere gli animali che vengono identificati con la parola “pollo”.
Ma, ci potremmo chiedere: cosa si intende per vendere?La norma vieta anche il baratto(la permuta)? Cioè è possibile scambiarsi due polli?
In base all'interpretazione letterale il baratto non sarebbe vietato.
Tuttavia essa non è l'unica forma di interpretazione di quella legge.
Applichiamo l'interpretazione teleologica e vediamo qual è la ratio della norma (ossia qual è lo scopo che il legislatore ha voluto perseguire con quella norma)

Potremmo scoprire che il legislatore ha scritto "è vietato vendere i polli" perché intendeva evitare la diffusione dell'aviaria che in quel momento si stava diffondendo. Tale ratio potrebbe risultare, ad esempio, dai lavori parlamentari che hanno portato all’approvazione della legge.
Allora, la norma (il significato) che potremmo derivare è : Non possono essere trasferiti a qualunque titolo e con qualunque contratto polli.
Ma se l' influenza aviaria colpisse anche i fagiani? Sarebbe vietato vendere i fagiani ma la norma non lo vieta: parla chiaramente di polli!
In questo, caso applichiamo l'interpretazione analogica.
Ossia, se esiste un vuoto nell'ordinamento, il giudice può applicare al caso, privo di regole, la regola prevista per il caso simile regolato. Devono pertanto, sussistere tre requisiti per applicare l'interpretazione analogica:
1. che vi sia un caso non regolato,
2. che esista una norma che regola un caso simile o una materia analoga
3. è espressamente vietata l’estensione analogica delle norme penali ed eccezionali.
Pertanto si potrebbe regolare il commercio dei polli (qualora non esistesse l'autonomia privata e, quindi una norma che prevede il libero commercio) applicando in via analogica la norma dettata per il caso regolato.
Secondo l'interpretazione analogica la legge ha il seguente significato: è vietato il commercio di tutti gli animali che possono trasmettere l'aviaria.
L'interpretazione estensiva non va confusa con l'interpretazione analogica. L'estensiva estende a casi regolati, senza che esista un vuoto normativo (perché è già compreso nella norma anche se non è esplicitato)

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze