Ominide 14357 punti

La globalizzazione giuridica


Se si guarda alla combinazione dei diversi fattori economici si ha che: la normalità dei rapporti commerciali, come si è visto, si caratterizza per un’organizzazione e uno spostamento illimitato di capitali, per una progressiva delocalizzazione delle imprese con la possibilità di investire in luoghi di produzione a basso costo del lavoro in cui viene negata ogni protezione sociale ai lavoratori. Ciò ha come conseguenza un livellamento verso il basso nella tutela dei soggetti più deboli, il che porta a intaccare in modo sostanziale tutti i diritti sociali riconosciuti quali diritti fondamentali dalle Costituzioni nazionali.

In questo quadro si deve inserire il discorso sulla globalizzazione giuridica. La vita e la sicurezza, la dignità degli esseri umani, l’uguaglianza e la non discriminazione, il divieto di tortura e di trattamenti inumani e degradanti, la protezione delle minoranze, i diritti di libertà classici, i diritti civili, sociali, politici e culturali, la riservatezza della vita privata individuale e familiare, la partecipazione d’ogni individuo al governo del proprio Paese. Tutti questi sono, all’incirca, i principi che vengono rivendicati nella loro universalità e che, pur fissati nelle singole Carte costituzionali, si slegano da quanto stabilito nei singoli Stati per acquisire una validità generale, non violabile in alcun modo.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email