Ominide 4455 punti

Le forme di governo


La forma di governo di uno Stato può essere: monarchica se il capo dello Stato è un sovrano (re, regina ecc.); alla sua morte, o se decide di lasciare il trono (in questo caso si dice che “abdica”), la carica passa di solito ai discendenti della sua famiglia (“dinastia”). La monarchia è assoluta se il re è la fonte suprema della legge (oggi ve sono solo quattro: Arabia Saudita, Oman, Brunei e Swaziland, oltre allo Stato del Vaticano); è costituzionale se il potere del re è limitato da una costituzione e la fonte suprema della legge è un parlamento; repubblicana se il capo dello Stato viene eletto, dura in carica per un periodo di tempo prestabilito e non può essere rieletto più di un certo numero di volte. Se il capo dello Stato è anche capo del governo si parla di repubblica presidenziale. In molti paesi in via di sviluppo spesso le repubbliche presidenziali sono di fatto dittature, cioè governi autoritari in cui tutto il potere è concentrato nelle mani di una persona o di un partito. Nel mondo esistono inoltre 61 colonie che dalla metà del Novecento sono diventate indipendenti dagli Stati che inizialmente le governavano. Le colonie attuali appartengono a: Francia (16), Regno Unito (15), Stati Uniti (14) Australia (6), Nuova Zelanda (3), Norvegia (3), Danimarca (2) e Paesi Bassi (2).
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email